Salute neo mamma

Allattamento, sì all'olio di oliva

olio_oliva
09 Maggio 2013
La fonte di grasso migliore in assoluto per la mamma che allatta è l’olio extravergine d’oliva: non cambia il sapore del latte e apporta al neonato i preziosi acidi grassi monoinsaturi, utili al bimbo per la struttura di tutte le cellule.
Facebook Twitter More

Anche per la mamma che allatta la fonte di grasso migliore in assoluto è l’olio extravergine d’oliva: non cambia il sapore del latte e apporta al neonato i preziosi acidi grassi monoinsaturi, utili al bimbo per la struttura di tutte le cellule.

Considerato il maggiore fabbisogno calorico, se ne possono consumare 4 cucchiai da minestra al giorno, da utilizzare sia per condire che per cucinare (preferibilmente aggiungendo l’olio a crudo a fine cottura).

Gli alimenti che non devono mai mancare durante l'allattamento

Le proteine

Gli zuccheri

I legumi

Le bevande

La verdura

La frutta

Gli alimenti sconsigliati

Torna al menù principale

Consulenza della dottoressa Diana Scatozza, medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione a indirizzo dietologico-dietoterapico a Milano.

Ti potrebbe interessare anche:

- Menù tipo settimanale per tornare in forma dopo il parto

- Rimettiti in forma con il Menù tipo settimanale consigliato dalla dietologa Diana Scatozza

- Prova le Ricette per l'allattamento

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Vai al forum dedicato all'allattamento