Salute neo mamma

Allattamento, sì all'olio di oliva

olio_oliva
09 Maggio 2013
La fonte di grasso migliore in assoluto per la mamma che allatta è l’olio extravergine d’oliva: non cambia il sapore del latte e apporta al neonato i preziosi acidi grassi monoinsaturi, utili al bimbo per la struttura di tutte le cellule.
Facebook Twitter Google Plus More

Anche per la mamma che allatta la fonte di grasso migliore in assoluto è l’olio extravergine d’oliva: non cambia il sapore del latte e apporta al neonato i preziosi acidi grassi monoinsaturi, utili al bimbo per la struttura di tutte le cellule.

Considerato il maggiore fabbisogno calorico, se ne possono consumare 4 cucchiai da minestra al giorno, da utilizzare sia per condire che per cucinare (preferibilmente aggiungendo l’olio a crudo a fine cottura).

Gli alimenti che non devono mai mancare durante l'allattamento

Le proteine

Gli zuccheri

I legumi

Le bevande

La verdura

La frutta

Gli alimenti sconsigliati

Torna al menù principale

Consulenza della dottoressa Diana Scatozza, medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione a indirizzo dietologico-dietoterapico a Milano.

Ti potrebbe interessare anche:

- Menù tipo settimanale per tornare in forma dopo il parto

- Rimettiti in forma con il Menù tipo settimanale consigliato dalla dietologa Diana Scatozza

- Prova le Ricette per l'allattamento

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Vai al forum dedicato all'allattamento