Il latte deve essere conservato in idonei contenitori sterili forniti dalla struttura di riferimento. Dopo ogni singola raccolta il contenitore deve essere chiuso ermeticamente e raffreddato rapidamente. Si raccomanda di conservare il latte in frigorifero (a +4°C) per un periodo non superiore alle 24 ore; durante questo lasso di tempo si possono fare nuove aggiunte al medesimo recipiente avendo cura di raffreddare la nuova quota di latte e seguendo scrupolosamente le norme igieniche. Per conservazioni più prolungate occorre collocare il contenitore nel congelatore (a – 18°C) evitando di fare aggiunte successive e di riempirlo completamente. Ogni recipiente deve essere etichettato con il nome della donatrice e la data di estrazione.

Il latte delle donatrici viene raccolto nella Banca e trattato attraverso un delicato processo di pastorizzazione per renderlo completamente sicuro microbiologicamente. Il trattamento di pastorizzazione mantiene le preziose proprietà nutrizionali del latte di donna.