Home Neonato Allattamento

Tisana allattamento: quali bere e a cosa servono

di Elena Berti - 06.12.2021 - Scrivici

tisana-allattamento
Fonte: Shutterstock
La tisana allattamento può essere un alleato importante per le mamme che allattano i propri figli, ma bisogna fare attenzioni a quali si consumano.

Tisana allattamento: quali bere e a cosa servono

Quando una donna decide di allattare si pone tantissime domande: il mio latte sarà abbastanza? L'allattamento sarà doloroso? Avrò delle difficoltà? Cosa posso o non posso mangiare quando allatto? Oggi parliamo della tisana allattamento, dei benefici, delle controindicazioni e di quali si possono consumare.

In questo articolo

Cosa passa dal latte al bambino?

Per molto tempo si è creduto che il cibo assunto dalla mamma che allatta potesse, attraverso il latte materno, passare al bambino. Queste credenze sono però state superate e non c'è motivo di preoccuparsi: se mangiate dei legumi, vostro figlio non avrà le coliche. Ovviamente la raccomandazione della comunità medica è di alimentarsi con una dieta varia ed equilibrata, come quella mediterranea, sia per recuperare le forze dopo gravidanza e parto sia per affrontare la nuova vita con il bebè con le energie necessarie.  

Sfatiamo un altro mito: non serve mangiare di più in allattamento, perché la produzione di latte è indipendente dalle calorie assunte. Certo, assecondare la fame con spuntini sani ha solo benefici, ma non influisce sulla produzione di latte, semmai sull'energia e le forze della mamma.  

Bisogna invece fare attenzione alla caffeina e agli alcolici, che passano nel sangue della mamma: consumarne in quantità moderate, però, non ha conseguenze sul piccolo, soprattutto se l'assunzione avviene lontano dalle poppate.

Il bambino sente i sapori attraverso il latte

È vero però che quel che mangia la mamma influisce sul sapore del latte, che può cambiare. Ciò non significa che bisogna evitare alcuni cibi perché il piccolo potrebbe rifiutare il latte ma che, anzi, più gusti diversi proverà più sarà pronto ad affrontare la fase dello svezzamento e ad assaggiare cibi nuovi.  

L’importanza di bere in allattamento

Com'è importante mangiare correttamente, seguire una dieta variegata e sana e non esagerare con alcol e caffeina, è altrettanto fondamentale bere a sufficienza per idratarsi.

Questa regola vale sempre, ma per le donne che allattano ancora di più. Questo perché l'85% del latte materno è composto proprio da acqua, che non viene reintrodotta nel corpo se non attraverso la risposta allo stimolo della sete, che però molte donne ignorano. Per questo, oltre a bere acqua tante mamme che allattano potrebbero essere tentate dal consumare tisane, che hanno il vantaggio di avere un sapore ed essere calde.  

Tisane e allattamento

Le tisane sono un'ottima alternativa alla semplice acqua, che non tutte gradiscono, soprattutto se preferiscono evitare le confezioni di plastica e bere quella del rubinetto. Ma si possono bere tisane durante l'allattamento? La risposta è: dipende. Dipende ovviamente dal tipo di tisana, perché essendo a base di erbe non tutte sono consigliate durante l'allattamento. La cosa migliore da fare è parlare col proprio ginecologo e chiedere quali tisane consiglia o al contrario preferisce che siano evitate, prima di acquistarne una.  

La tisana per aumentare il latte

In commercio esistono molte tisane di marche note che pubblicizzano un aumento del latte. Tra le più note c'è sicuramente quella al finocchio, che però divide la comunità medica: per alcuni funziona davvero, per altri è da evitare perché contiene estragolo.  

In linea di massima, però, le tisane vendute in farmacia con indicazioni per l'allattamento non hanno controindicazioni, anche se non dovete aspettarvi un aumento della produzione solo grazie a quelle. Il latte può aumentare, infatti, grazie a una maggiore idratazione e a un attacco più frequente del bambino al seno.  

Sono molte le tisane concesse, anche quelle diuretiche, come malva, equiseto, cardo, anice, galega e fieno greco, ma ricordiamo che è sempre meglio consultare il proprio medico prima di ingerire qualsiasi tipo di soluzione a base di erbe.

 

La tisana allattamento è un ottimo alleato per le mamme che allattano e hanno bisogno di reidratarsi con almeno due litri di acqua al giorno, ma prima di consumarne una è meglio sentire il parere del ginecologo.

Aggiornato il 12.11.2021

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli