Scelte neo-genitori

Corredino per l'infanzia: cosa sceglie il genitore sul web?

Di Niccolò De Rosa
corredino_neonato_maschietto
24 Ottobre 2017
Il sito di consigli e recensioni QualeScegliere.it ha analizzato le scelte dei genitori nelle scelte on-line per gli acquisti riguardanti la Prima Infanzia.
Tra i Top trend i prodotti per non rinunciare a uscire e viaggiare, strumenti di sicurezza e articoli "salva-tempo" 
Facebook Twitter More

Cosa cercano sul web i neo-genitori? Quali prodotti sono ritenuti necessari dalle mamme moderne, pur tenendo sempre un occhio al portafoglio?

 

Se lo è chiesto il sito QualeScegliere.it, specializzato in guide e consigli per i consumatori, il quale si è affidato ad un team di esperti per analizzare le tendenze web nel campo delle ricerche per articoli dedicati alla Prima Infanzia.

 

Dai dati ricavati su un totale di oltre 800.000 pagine visitate è emerso non solo che nell'ultimo decennio le ricerche legate ai prodotti della Prima Infanzia si sono moltiplicate in modo esponenziale (sia nel portale del sito che su Google), ma anche che esistono categorie di articoli che hanno catalizzato le scelte dei genitori moderni.

 

Tra queste categorie, identificate come "macro-temi" della Prima Infanzia spiccano:

 

  • I prodotti per non rinunciare a uscire e viaggiare: Il 49% degli utenti si concentra su tutto ciò che può aiutarli nella cura del bambino fuori dalle mura domestiche. Gli articoli più richiesti? Seggiolini per l’auto (con un 82% di ricerche all’attivo), passeggini (10%) e fasce porta bebè (8%)
     
  • Gli strumenti per monitorare la salute dei piccoli: Il 39% dei genitori digitali, invece, sembra preoccuparsi della sicurezza e della salute dei loro pargoli, con tantissime ricerche per macchine per l’aerosol (36%), termometri di ultima generazione (24%) e baby monitor per controllare a distanza il pupo (9% ma in vertiginosa crescita)
     
  • Gli articoli “salva-tempo” per l’alimentazione: Circa il 12% degli utenti cerca soprattutto strumenti per ottimizzare i tempi e semplificare la vita nella fase dello svezzamento, come i cuocipappa (per oltre il 65%). 

Alla ricerca. di per sé interessante, gli esperti del portale hanno anche affiancato un modello (elaborato in base alle offerte e alle richieste del marcato) che ipotizza una spesa media di circa 800 euro per un kit di prodotti base.

 Il web può essere un valido supporto per identificare i prodotti migliori per i nostri piccoli - ha dichiarato Luisa Esposito, del team di esperti di QualeScegliere.it - aiuta a destreggiarsi tra le tante offerte dei brand più disparati e offre una panoramica a 360°; migliore, quindi, rispetto alla possibile proposta di un negozio fisico con prodotti di un numero limitato di fornitori. Permette anche una visione sulle soluzioni del futuro.