PEDANA PER PASSEGGINO

Pedana per passeggino, come scegliere la più adatta per ogni esigenza

Di Zelia Pastore
pedanapasseggino
06 Novembre 2019
Pedana per passeggino, come scegliere la più adatta per ogni esigenza, quando comperarla, che criteri adottare per la scelta e anche un piccolo trucco per farla “digerire” ai bimbi grandi
Facebook Twitter More

Una delle attività più piacevoli da svolgere in famiglia è sicuramente una bella passeggiata all'aria aperta, ma quando si hanno due bambini piccoli anche un semplice tragitto in orizzontale può trasformarsi in un episodio tragicomico. A venire in aiuto di mamme, papà e tate alle prese con il formato “double” ci pensa la pedana per passeggini, un accessorio utile non solo nei momenti di svago, ma anche per le uscite di tutti i giorni.

 

 

PEDANA PER PASSEGGINO: QUANDO COMPERARLA

 

Consigliata ai genitori quando c'è già un primo bimbo, “la pedana può essere agganciata comodamente al telaio del passeggino: in questo modo la mamma o il papà potrà facilmente trasportare entrambi i figli. Il neonato riposerà tranquillo dentro la carrozzina mentre il fratellino più grande si destreggerà su questo supporto”, spiega Barbara Basile, titolare dei negozi Kidsnolimits di Como e Varese. “La pedana è ideale soprattutto per chi ha figli intorno ai due anni, una fase in cui i bimbi preferiscono camminare piuttosto che stare nel passeggino, ma al tempo stesso, essendo ancora piccoli, si stancano velocemente”.

 

 

PEDANA CON SEDUTA PER PASSEGGINO: LA SOLUZIONE PIU’ COMODA

 

In commercio ne esistono ormai di diverse tipologie, come la pedana per passeggino universale (valida per tutte le marche di passeggini) o la pedana per passeggino Bumprider della Brevi ma, secondo l’esperienza della titolare di Kidsnolimit, “la miglior soluzione è acquistare una pedana che abbia un seggiolino removibile incluso in modo tale che il bambino possa scegliere autonomamente se stare in piedi o sedersi se si sente stanco”.

 

 

PEDANA PER PASSEGGINO: COME SCEGLIERLA

 

Per scegliere la pedana giusta, come suggerisce Barbara Basile, bisogna considerare diversi fattori:

 

  • Se possibile, scegliere la pedana prodotta dalla stessa azienda del passeggino che si ha già. Alcune case produttrici,infatti, realizzano le pedane adatte solo a quel tipo specifico di passeggino e quindi è consigliabile optare per questa scelta perché il supporto sarà perfettamente conforme alle caratteristiche del telaio;
  • Nel caso in cui non fosse possibile avere la pedana corrispondente al passeggino in nostro possesso, la soluzione è il modello universale che può essere agganciato a quasi tutti i passeggini. In questo caso allora l'elemento principale è la praticità. Una pedana che è facile da agganciare e sganciare è sicuramente la scelta migliore;
  • Scegliere la pedana in base all'età e al peso del bambino che dovrà utilizzarla. In commercio esistono pedane omologate per trasportare bambini fino ai 5 anni di età del peso di 17 kg circa.

 

PEDANA PER PASSEGGINO: LA FUNZIONE “PSICOLOGICA”

 

Non solo un oggetto che agevola il trasporto: la pedana per passeggino può essere anche una dimostrazione concreta di attenzione e affetto per il “figlio grande” in una fase della vita in cui necessita di maggiori attenzioni.

“Il momento dell'arrivo del fratellino o della sorellina è sempre molto particolare per il primogenito, e capita non di rado che il bambino più grande possa nutrire un po' di gelosia nei confronti del nuovo nato. La pedana può essere un piccolo aiuto per superare anche queste difficoltà. Ad esempio, durante le uscite al parco il bambino più grande si sentirà coinvolto nella passeggiata, perché starà in piedi ad osservare il mondo dalla sua angolazione e allo stesso tempo sarà avvolto dall'abbraccio della mamma che spinge la carrozzina con all'interno il neonato”.

 

 

PEDANA PER PASSEGGINI: UN PICCOLO TRUCCO PER BENDISPORRE IL PRIMOGENITO

 

“Oltre a ciò – spiega la Basile – quando è in arrivo un fratellino, il bambino maggiore dovrà abbandonare un oggetto che fino a quel momento era stato il suo, il passeggino. Per questo motivo in negozio abbiamo trovato una soluzione: consigliamo alle mamme di venire insieme al bambino prima della nascita del secondo figlio e, una volta montata la pedana sul passeggino, spieghiamo al bimbo che il passeggino ormai sarà usato dal fratellino in arrivo e lui che è più grande starà invece sulla pedana, dalla quale potrà vederlo e controllarlo da bravo fratello maggiore. Normalmente diamo anche un peluche che simuli la presenza del fratellino nel passeggino: i bambini si divertono, lo considerano un gioco, e partono già bendisposti e favorevoli”.

 

 

PEDANA PER PASSEGGINO, QUANTO COSTA

 

Il prezzo delle pedane per passeggini va da un minimo di 60 euro a un massimo di 120 euro circa, ma in alcuni casi si potrebbe anche optare per l'acquisto di una pedana di seconda mano: “Dipende tutto dalla qualità della pedana e da quanto si pensa di utilizzarla. Se la differenza di età tra primo e secondo figlio è di quattro, cinque anni, vorrà dire che la pedana verrà usata soltanto per un breve periodo e quindi se si trova una buona occasione, l'usato potrebbe essere una valida alternativa. Ma se entrambi i bambini sono piccoli, con una differenza di età di due anni, vorrà dire che la pedana sarà usata per molto più tempo e allora potrebbe essere utile investire su una pedana nuova e di buona qualità, in modo da poter essere usata per tutto il periodo che occorre”.