Home Neonato Attrezzatura

Seggiolino auto in senso inverso a quello di marcia: fino a quando?

di Sara Sirtori - 20.09.2022 - Scrivici

ovetto-neonato
Fonte: Shutterstock
La normativa ECE 129 (i-Size) prevede l'uso del seggiolino auto in senso inverso per trasportare i bambini  fino ai quindici mesi di vita.

Seggiolino auto in senso inverso: quando è necessario?

E' arrivato il momento di scegliere il seggiolino auto: fino a quando può essere utilizzato un seggiolino auto in senso inverso a quello di marcia? Vediamo cosa dice la nuova normativa.

Seggiolini, navicelle e ovetti vanno utilizzati sin dai primi giorni di vita del bambino e anche per brevi tragitti. Spesso gli incidenti si verificano su strade urbane proprio per quei tratti di strada ritenuti i meno pericolosi. Tenere tra le braccia un bambino non è garanzia di alcuna protezione: si muore in pochi metri anche protetti da un abbraccio. E' bene tenere presente che:

1) Gli incidenti d'auto sono tra le prime cause di morte tra i bambini
2) La maggior parte degli incidenti si verificano su strade urbane
3) 6 bambini su 10 non viaggiano sul seggiolino auto o con dispositivi di ritenuta adeguati
4) Un bimbo di 10 kg in un impatto a soli 50 km/h produce un forza  di 200 kg
5) L'uso del seggiolino auto riduce il rischio di:

  • lesioni gravi sino al 90 %
  • morte sino al 70 %  sotto l'anno
  • morte sino al 50 % nella fascia da 1 a 4 anni

In questo articolo

Normativa seggiolini auto per bambini

Dal 2017 coesistono due norme europee  di omologazione dei sistemi di ritenuta (seggiolini, ovetti, navicelle) con un sistema differente di classificazione: ECE R44 basata sul peso del bambino e ECE R129 (i-Size) che comprende regole più stringenti per garantire una protezione più completa, assicurando un miglior ancoraggio del seggiolino e una maggiore protezione in caso di incidente.

  • La normativa ECE R44 è basata sul peso del bambino
  • La ECE R129 (i-Size) che affianca  la precedente con molte novità, tra cui la classificazione in base all'altezza del bambino.

La norma i-Size prevede anche:

  • l'omologazione per la protezione da impatti laterali
  • obbligo dell'attacco ISOFIX per i prodotti dedicati ai bambini più piccoli (fino a 105 cm di altezza).

Con la normativa ECE 129 (i-Size) è stato introdotto l'obbligo dello schienale per  tutti i seggiolini auto per bambini sotto i 125 cm di altezza (per prodotti di nuovo sviluppo)  e del seggiolino auto rivolto in senso contrario  a quello di marcia fino a 15 mesi.

La normativa prevede diverse categorie di dispositivi in base al peso e all'altezza del bambino:

  • Gruppo 0: le navicelle, dalla nascita a 10 kg, adatte per i piccolissimi e, se omologate, devono essere disposte sui sedili posteriori in senso trasversale
  • Gruppo 0+: gli ovetti, dalla nascita sino a 13 kg, posizionati sui sedili posteriori sempre in senso contrario a quello di marcia, con obbligo di disattivazione dell'airbag se presente
  • Gruppo 1: bambini dai 9 ai 18 kg posizionati sui sedili posteriori rivolti solo ed esclusivamente verso il senso di marcia
  • Gruppo 2: bambini dai 15 ai 25 kg posizionati sui sedili anteriori o posteriori rivolti nel senso di marcia
  • Gruppo 3: bambini dai 22 ai 36 kg posizionati sui sedili anteriori o posteriori rivolti nel senso di marcia.

È necessario controllare sempre la presenza dell'etichetta di omologazione europee.

Occhio all'etichetta

Sull'etichetta dei seggiolini potrete verificare la normativa di omologazione del prodotto. Vanno bene quelli con questa dicitura: UN ECE R44 e successive modifiche (a eccezione di quelli UN ECE R44 01 e UN ECE R44 02, conformi a norme più vecchie e oggi fuori legge) e UN ECE R129.

Come trasportare un bambino in auto

La prima cosa da fare è posizionare il bambino su un seggiolino adeguato per la sua età e la sua altezza. L'ACI ricorda che se non è ben assicurato, anche un urto a 15 km/h può essere fatale per il piccolo. Questa accortezza va presa anche per trasporti molto brevi: sempre l'ACI ricorda che il 40% degli incidenti mortali si verifica su percorsi inferiori ai 3 km, soprattutto in città.

L'art. 172 del codice della strada, dice che "i bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato" e "non possono essere trasportati utilizzando un seggiolino di sicurezza rivolto all'indietro su un sedile passeggeri protetto da airbag frontale, a meno che l'airbag medesimo non sia stato disattivato".

Inoltre, i bambini di età superiore ai tre anni possono occupare un sedile anteriore solo se la loro statura supera 1,50 metri, mentre se pesano meno di 9 chili possono viaggiare sul sedile anteriore nel senso di marcia solo se l'airbag è stato disattivato. Oppure, che è comunque molto più sicuro, si può decidere di posizionare il seggiolino direttamente sui sedili posteriori.  

Trasporto sicuro: cosa fare e cosa evitare

Cosa evitare:

  • Tenere il bambino tra le braccia in automobile
  • Utilizzare un seggiolino danneggiato in un incidente
  • Dare da mangiare lecca-lecca o cibi con il bastoncino: in caso di frenata potrebbero ferire il piccolo

Cosa fare:

  • Leggere le istruzioni rilasciate dalla casa costruttrice del veicolo sui «sistemi di sicurezza»;
  • Leggere le istruzioni d'uso del seggiolino;
  • Disattivare l'airbag se si monta il seggiolino sul sedile anteriore;
  • Allacciare correttamente le cinture del seggiolino;
  • Usare il seggiolino anche per brevi percorsi.

Che cos'è il sistema isofix?

Il sistema isofix è un sistema di aggancio internazionale che non utilizza le cinture di sicurezza dell'auto ma prevede l'installazione del seggiolino direttamente al sedile dell'auto tramite appositi ganci presenti sul sistema di ritenuta. Al momento è il modo più stabile e sicuro di aggancio, soprattutto per la facilità di installazione che elimina eventuali errori in fase di montaggio.

Domande e risposte

Se il bambino pesa 40 Kg ma è alto 140 cm devo utilizzare ancora un sistema di ritenuta per bambini?  

Sì, è necessario utilizzare ancora un seggiolino o un’alzatina. L'uso del sistema di ritenuta è obbligatorio per i bambini fino ai 150 cm di altezza perché sollevano il bambino per portarlo all'altezza adatta per l'utilizzo delle normali cinture di sicurezza.

Quando è necessario disattivare l'airbag?

Tutte le volte che su un sedile anteriore è presente un bambino su un sistema di ritenuta. In ogni caso è importante leggere attentamente il manuale d’uso del proprio veicolo e del sistema di ritenuta.  

Quando non devo più usare i sistemi di ritenuta per bambini e posso usare le cinture di sicurezza?

Oltre i 150 cm di altezza, a circa 12 anni di età, i bambini viaggiano come gli adulti e dunque, sul sedile posteriore o anteriore ma, SEMPRE, con le cinture di sicurezza allacciate.  

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli