Home Neonato Attrezzatura

Ciucci, biberon, giochi: il metodo migliore per sterilizzare gli oggetti dei neonati

di Elena Berti - 23.05.2022 - Scrivici

come-sterilizzare-oggetti-neonato
Fonte: Shutterstock
Come sterilizzare gli oggetti del neonato : i consigli per eliminare germi e batteri con la bollitura, i prodotti già pronti e gli sterilizzatori

Come sterilizzare gli oggetti del neonato

I neonati sono esserini tanto piccoli che quasi si ha paura di maneggiarli: in effetti hanno una certa fragilità, non tengono ancora su la testa, non sanno comunicare, piangono spesso per svariati motivi e hanno difese immunitarie basse. Per questo è bene, nei primi mesi di vita, fare attenzione a quel che portano alla bocca. Ecco un vademecum su come sterilizzare gli oggetti del neonato

In questo articolo

Sterilizzare gli oggetti del neonato: serve davvero?

Ci sono genitori che sterilizzano qualsiasi cosa, e lo fanno anche per anni, anziché mesi. I bambini entrano in contatto, fin dalla nascita, con diversi microbi e virus: sono proprio loro che fanno in modo che le difese immunitarie si sviluppino, dopo che il piccolo è entrato già in contatto con batteri o anche virus (pensate alle donne incinte che prendono il Covid, o l'influenza) dentro la pancia della mamma. Ha senso quindi sterilizzare tutto? La risposta è: dipende. Le versioni sono diverse a seconda degli esperti, molti sostengono che sia inutile semplicemente perché la casa non rappresenta un ambiente pericoloso (al contrario, per esempio, delle nursery degli ospedali). C'è chi invece consiglia comunque di farlo, soprattutto per i biberon in cui magari resta a lungo il latte avanzato (che non va riutilizzato) oppure giochi che sono stati nelle mani di tutto e si portano alla bocca.

In linea di principio, è possibile sterilizzare ciò che usa il bambino ma è meglio non esagerare, perché entrare in contatto coi microbi fa parte del modo in cui sviluppano le difese necessarie. Se però volete sapere come sterilizzare gli oggetti del neonato, continuate a leggere!

Cosa bisogna sterilizzare

Un neonato sotto i tre mesi entra in contatto con pochi oggetti: il ciuccio se lo usa, il biberon se è allattato artificialmente o con latte della mamma tirato, qualche giochino se è già in grado di prenderlo tra le mani, per questo non c'è molto altro da sterilizzare. Inutile farlo per esempio coi vestiti, lavandoli a temperature molto alto e con prodotti aggressivi, perché sarebbe più dannoso che utile per la pelle del bambino. In linea di massima, la normale igiene è sufficiente, ma se volete sterilizzare ciucci, biberon e giochi ecco come fare.

Metodi per sterilizzare le cose del neonato

Esistono diversi metodi per sterilizzare gli oggetti del neonato, alcune più veloci, altre più tecnologiche, altre ancora più tradizionali. Ci sono comunque delle tappe da seguire: vietato sterilizzare oggetti sporchi, sarebbe inutile, bisogna sempre lavarli prima accuratamente. Allo stesso modo, bisogna lavarsi bene le mani, per evitare di vanificare il processo di sterilizzazione. Fatelo prima e dopo, anche quando recuperate gli oggetti. 

Sterilizzazione classica, in acqua bollente

Uno dei metodi più classici è sicuramente quello che prevede di mettere gli oggetti del bambino in acqua bollente. Per farlo bisogna far bollire l'acqua, poi immergere le cose del bimbo. Potete far bollire per qualche minuto, oppure lasciarle dentro con un coperchio per circa venti minuti. Meglio farlo appena prima di utilizzarli, ma attenzione al calore. Attenzione anche a non lasciar andare la pentola sul fuoco troppo a lungo con gli oggetti dentro, soprattutto se non sono in un cestello potrebbero bruciarsi e… sciogliersi!

Sterilizzazione nel microonde 

Se siete dotati di forno a microonde potete usarlo per sterilizzare gli oggetti del neonato. Utilizzate un recipiente apposito, in cui metterete ciucci, biberon e giochi, aggiungendo dell'acqua e coprendo con un coperchio. Dopo circa 6-8 minuti è tutto sterilizzato, ma usatelo entro le tre ore, altrimenti perde di efficacia. 

Sterilizzazione a freddo

Esistono dei prodotti che si possono usare per sterilizzare ciucci, biberon e giochi. Possono essere delle pratiche salviette oppure un liquido da aggiungere all'acqua fredda. L'aspetto interessante è che questa soluzione di acqua e liquido per sterilizzare mantiene intatte le proprietà per un giorno intero, quindi può essere riutilizzata più volte. 

Sterilizzatore elettrico

Infine, è possibile anche dotarsi di un apposito sterilizzatore elettrico, che di solito ha un cestello in cui si inseriscono gli oggetti, si ricoprono di acqua, si chiude il tutto in maniera ermetica e si avvia. Ecco alcuni esempi di sterilizzatori elettrici che trovate su Amazon. 

Questo sterilizzatore Philips Avent è compatto e pratico e potete lasciarci gli oggetti per 24 ore, restano sterilizzati: 

Questo di Suavinex sterilizza ciucci e biberon e può andare nel microonde: 

Questo di MAM, invece, è anche scaldabiberon, per guadagnare spazio: 

Ma di modelli di sterilizzatori elettrici su Amazon ce ne sono tantissimi!

Per alcuni sterilizzare gli oggetti del neonato non è necessario, perché restano nell'ambiente casalingo. Ma se vi fa stare più tranquilli farlo almeno con biberon e ciucci, ricordatevi di seguire il metodo giusto e di recuperare gli oggetti con le pinze, evitando di contaminarli.

***Contenuto sponsorizzato: Nostrofiglio.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Nostrofiglio.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati***

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli