News

Kate Middleton e la teoria del complotto: se avesse partorito prima?

ipa_3343312_pr
05 Maggio 2015
Il secondo Royal Baby è nato almeno tre giorni prima dell'annuncio ufficiale. Una tesi diffusa tra i media e le donne russe che ritengono improbabile che Kate possa aver partorito e uscire tranquillamente dopo poche ore dall'ospedale. Altra tesi a "favore" del complotto: Charlotte non sembra una bimba nata da poche ore, ma da alcuni giorni. 
Facebook Twitter More

Sabato 2 maggio. Kate Middleton esce radiosa e sorridente dall'ospedale dove ha partorito neppure 12 ore prima, con in braccio la piccola Charlotte Elizabeth Diana. La nascita di questo secondo Royal Baby ha già alzato un polverone di polemiche sul web e tra i media, in particolare tra quelli russi. E, secondo loro, sarebbe il risultato di una messa in scena montata ad arte dalla famiglia reale britannica. 

 

Secondo quanto riporta la rivista russa “Komsomolskaya Pravda”, molti (e soprattutto donne russe) sostengono che la Royal Baby sia in realtà venuta al mondo almeno tre giorni prima rispetto all'annuncio fatto al pubblico.

 

Non è possibile infatti per loro che una donna che ha appena partorito naturalmente, si alzi in piedi ed esca dall'ospedale nel modo in cui ha fatto Kate.

 

Inoltre i sostenitori di questa teoria notano che la bimba in braccio a Kate non sembra affatto una piccola nata da poche ore, ma piuttosto da due o tre giorni. 

 

La teoria complottista si spinge anche oltre: Charlotte sarebbe stata partorire da una madre surrogata e il pancione di Kate Middleton sarebbe stato una finzione.