Crescita

Lo sviluppo del bambino da due a tre anni

18 Giugno 2012
Che progressi! Ti ricordo i suoi primi passi? Ora il bimbo cammina sicuro sulle sue gambe. E la sua prima parola? A due anni è già in grado di dirne circa 150. Scopri tutte le fasi del bambino fino al terzo anno di vita.
Facebook Twitter Google Plus More
bambina-cammina-1

Due anni e mezzo: i piedi sono ben saldi a terra. Il bimbo riesce a salire e scendere senza problemi i gradini. Se corre per casa, evita il bordo del tavolo e si ferma quando il gatto gli fa un agguato all'improvviso.

bambina-caramella-2

Le capacità motorie del bambino si fanno sempre più precise. Sfoglia senza problemi i libri e riesce anche a scartare le caramelle con entusiasmo (e che entusiasmo)!

image22

2 anni. 150 parole. Il 50% dei bimbi produce in media circa 150 parole e inizia a produrre le prime frasi.

bambino-parlare15215469

Bisogna incrementare gli stimoli. Per esempio, fate più attenzione a dedicare momenti della giornata alla vostra comunicazione tu per tu, accompagnate con le parole il momento della pappa, del gioco; durante le passeggiate coinvolgetelo nell’osservazione di quel che c’è intorno; favorite i suoi gesti rispondendo al suo tentativo di comunicazione silenziosa, per tenere comunque “viva” la relazione; dedicate più tempo alla lettura della sera, scegliete libri con belle illustrazioni, soffermatevi su singoli oggetti o figure parlando sempre in modo lento e rilassato e inventando brevi storie che attraggano la sua attenzione sulle nuove parole.

image31

Il bambino diventa sempre più "sociale". Gioca e comunica anche con gli altri suoi coetanei. E sviluppa l'empatia. Il papà è triste? Cercherà di consolarlo... per esempio con il ciuccio! Pian piano capisce anche che è possibile condividere gli oggetti con gli altri.

image4

Tra i due e i tre anni i bambini scoprono la passione per la pittura. Ai genitori all'inizio sembra tutto uno scarabocchio, ma in realtà loro hanno le idee ben chiare in testa. I primi "disegni" danno ai bambini una grande soddisfazione. E' il loro modo per lasciare un segno, una traccia nel mondo. In questa fase il bambino si diverte a provare diversi stili e modalità di disegno: con i pennarelli, i pastelli, i colori per le dita...

Due anni e mezzo: i piedi sono ben saldi a terra. Il bimbo riesce a salire e scendere senza problemi i gradini. Se corre per casa, evita il bordo del tavolo e si ferma quando il gatto gli fa un agguato all'improvviso.
Facebook Twitter Google Plus More