SCATOLA DEI RICORDI

Come fare una scatola dei ricordi fai da te per bambini

Di Alice Dutto
people-vintage-photo-memories
20 Giugno 2018
Dal braccialetto dell'ospedale alla prima tutina, dal ciuccio al test di gravidanza, sono tanti gli oggetti preziosi che potete conservare in questo contenitore speciale da decorare con gusto e fantasia. Ecco un po' di idee
Facebook Twitter More

Fin dal primo vagito del proprio bambino sono tanti i momenti preziosi che mamme e papà desiderano conservare nella memoria (e non solo). Per i più romantici c'è un modo per non perderne nemmeno uno e custodirli nel tempo per poi consegnarli ai figli una volta diventati grandi.

 

«È la scatola dei ricordi, un semplice contenitore che potete acquistare già pronto o decorare voi stessi, dove conservare tanti oggetti e memorabilia dei vostri piccini» dice Laura Zagari, in arte “Pucci”, illustratrice ed educatrice del Kikolle Lab di Milano.

 

COME FARE UNA SCATOLA DEI RICORDI FAI DA TE PER BAMBINI

 

Occorrente:


- una scatola di scarpe
- tempera bianca atossica
- vernice all'acqua o colla per decoupage
- foto del vostro bambino
- colla vinilica
- una matita
- un pennarello acrilico a punta larga


1. Scegliete la scatola e dipingetela di bianco

«Il primo passaggio è quello di prendere una bella scatola, ad esempio una di scarpe, e poi dipingerla di bianco con la tempera adatta ai bambini per poterla successivamente decorare come più vi piace».

2. Scegliete e ritagliate alcune foto del vostro bambino
«Mentre aspettate che la tempera si asciughi, ritagliate le foto preferite del vostro piccolo. Poi incollatele con della colla vinilica al coperchio della scatola e per proteggerle passate una mano di vernice trasparente all'acqua o della colla per decoupage».
 

3. Personalizzate la scatola
«Sulla parte inferiore della scatola scrivete il nome del bimbo a cui è dedicata la scatola prima a matita e poi ripassate la scritta con un pennarello acrilico a punta larga».

4. Date sfogo alla vostra creatività
«Per decorare la scatola si possono usare anche carte decorate, cordoncini o timbrini, ma anche adesivi e i disegni dei vostri piccoli. Insomma, tutto ciò che scatena la vostra fantasia!».
 

L'alternativa



«Un’altra maniera carina di conservare oggetti e memorabilia è quella di creare quadretti, sempre con i coperchi delle scatole di scarpe, e unirli insieme per creare una bacheca/quadro da appendere».

Per farlo, prendete i coperchi delle scatole e pitturateli della tinta che più vi piace per creare una “cornice”. Poi passate la vernice all'acqua trasparente. Quando sarà tutto asciutto, incollate all'interno gli oggetti che volete conservare: ad esempio le prime scarpine dei vostri figli, i loro peluche, i ciucci, o tutto ciò che vi è più caro.


CHE COSA CONSERVARE NELLA SCATOLA DEI RICORDI



«Rivestite la scatola anche all'interno, ad esempio con della carta da regalo, e poi scegliete che cosa inserire. Io ho conservato dentro il braccialetto che le bambine avevano in ospedale quando sono nate, un'impronta del piedino, le prime scarpine, il ciuccio e il primo sonaglino» racconta "Pucci" Zagari.
 

Sulla nostra pagina Facebook ci avete dato tanti altri suggerimenti: mamma Carmen Valmaru ha aggiunto «tutte le macchinine che gli ho comprato, ma anche le sorprese degli ovetti Kinder!». Mamma Giusy Calafato, oltre al braccialetto ha messo dentro anche la prima tutina, le ecografie, i lavoretti e un diario in cui ha segnato tutte le tappe più importanti dei suoi tre bimbi (il primo dentino, la prima parola, ecc).

C'è anche chi ha conservato la prima ciocca di capelli tagliata, il biberon, il test di gravidanza e il fiocco della nascita. Mamma Alice Tondo ha aggiunto anche il vestito del battesimo.

A parte alcuni oggetti ricorrenti, ciascuno aggiunge o toglie ciò che è per lui più importante. Per ognuno, infatti, ci sono oggetti e momenti dal significato speciale che possono apparire apparentemente irrilevanti agli altri, ma che per il loro valore affettivo sarebbe impossibile buttare.