BOCCA

Allattamento al seno: è davvero così importante per il neonato?

Di Valentina D'Andrea
nsa-mc01477491.600
22 gennaio 2015
Il latte materno è perfetto e inimitabile per la crescita del bambino, in quanto gli assicura tutti i nutrienti di cui ha bisogno sia per i primi sei mesi di vita sia dopo, in associazione con gli altri alimenti.

Il latte materno è perfetto e inimitabile per la crescita del bambino, in quanto gli assicura tutti i nutrienti di cui ha bisogno sia per i primi sei mesi di vita sia dopo, in associazione con gli altri alimenti. I vantaggi che ne derivano sono numerosi: protegge il bambino dalle infezioni e riduce le probabilità che in età adulta si sviluppino malattie cardiovascolari e tumori.

 

È digeribile, economico, sempre pronto e, caratteristica non da poco, può essere offerto in quantità libera. Allattare fa benissimo anche alla mamma perché può proteggerla dal tumore al seno, alle ovaie e dall’osteoporosi in età avanzata. Per finire l’allattamento contribuisce allo sviluppo di un armoniosa relazione mamma-bambino. Leggi anche Allattare bene e a lungo, 10 regole

 

#Non è vero che gli allattati al seno sono più a rischio di diventare obesi perché mangiano più degli altri. Anzi, da vari studi è emerso che il latte materno è un fattore protettivo nei confronti del sovrappeso.

 

(Consulenza della Società italiana delle Cure Primarie Pediatriche)

 

GUARDA LE GALLERIE FOTOGRAFICHE SULL'ALLATTAMENTO

 

GUARDA IL VIDEO: