Tornare in forma

Neomamme subito in forma

s73-734595
08 Luglio 2008
Il corpo, dopo il parto, per ritornare in forma ha bisogno di diversi mesi: più o meno quanto dura la gravidanza. Però puoi accelerare la remise en forme con i nostri consigli.
Facebook Twitter Google Plus More

La pancia torna piatta

“Com’è la mia pancia?” Ogni donna, dopo aver messo al mondo il suo primo bambino, prima o poi si pone questa domanda. Pelle e tessuti infatti risultano morbidi e un po' flosci. Non c’è nulla di cui meravigliarsi, ai tessuti è stato richiesto un grosso lavoro di flessibilità. In media le donne prendono dai 12 ai 18 chili in gravidanza. Dopo il parto ci si ritrova con 7-8 chili di meno, ma la pelle è la stessa.

L’uso di una lozione corpo o un olio corpo rassodanti dopo ogni bagno o doccia aiuta la pelle a ritornare elastica e soda; inoltre fornisce un apporto aggiuntivo in termini di idratazione.

E le smagliature? Col tempo diventeranno più sottili e sbiadiranno in una tonalità perlacea che non darà così tanto nell’occhio. Potrai aiutarti, ad esempio, con un massaggio a pizzicotti a partire dall’ottava settimana dopo il parto (in caso di parto cesareo è meglio chiedere prima al medico). Il massaggio stimola l’irroramento sanguigno e il metabolismo della pelle. E funziona semplicemente così: applica la crema o lozione anti-smagliature e massaggia l’addome pizzicando la pelle. Per fare questo solleva leggermente piccole porzioni di pelle usando il pollice, l’indice e il medio, tendila e poi rilascia (attenzione: non deve far male!). Proprio nei primi tempi dovresti massaggiarti per 15 minuti in modo costante due volte al giorno. Questa stimolazione aiuta inoltre il processo di ripristino dell’utero.

Un saporito aiuto dall’ayurveda: acqua calda allo zenzero. Attenua l’appetito e mantiene in movimento il metabolismo così che l’acqua in eccesso presente nei tessuti possa essere eliminata. Prendi un pezzo di zenzero fresco della grandezza di un pollice, fallo bollire per 15 minuti in un litro d’acqua, filtra il tutto e bevi nell’arco della giornata.

Push up naturale per il seno

Sotto l’influsso degli ormoni il seno, durante la gravidanza, è sempre bello sodo e rotondo, mentre dopo l’allattamento risulta cadente, come “prosciugato” (alle mamme che danno il biberon al loro bimbo, capita anche prima!). Dal punto di vista medico è tutto normale. Le ghiandole per la produzione del latte si sono ritirate, la pelle che le ricopriva adesso è troppo larga. Anche le riserve lipidiche di sostegno, accumulate durante la gravidanza, si sono esaurite. Il seno si riduce.

Ora è solo questione di rafforzare pelle e muscoli pettorali. Il push-up più economico è una doccia variata caldo-fredda oppure frizioni fredde: rassodano la pelle e la rendono bella rosata. Immergi un asciugamano in acqua fredda con l’aggiunta di qualche goccia di aceto di frutta, strizza l’asciugamano e poi passalo sul seno. Anche un massaggio con cubetti di ghiaccio serve ad allenare i capillari della pelle. Passa il ghiaccio dolcemente e in modo circolare su seno e decolleté per due o tre minuti.

Anche l’uso quotidiano di creme è utile allo scopo. Naturalmente non esiste alcun unguento miracoloso che faccia crescere il seno; tuttavia è scientificamente provato che massaggi delicati rassodano il seno. Se poi combini il massaggio con una speciale cura per il seno, con microelementi stimolanti come il silicio ed estratti vegetali di soia, alchemilla, edera o centella, il risultato è ancora più evidente. Ma non aspettarti miracoli … Ed inoltre ricordati che con il tempo anche il seno delle donne senza figli cambia.

L’esercizio dei muscoli pettorali aiuta in modo mirato il rassodamento dei muscoli del seno e dei tessuti della pelle. Unisci le palme delle mani perpendicolarmente all’altezza del seno per alcuni secondi spingendo con tutte le forze (spingi i gomiti orizzontalmente verso l’esterno) e poi rilascia. Esegui questo esercizio più volte durante il giorno ripetendolo 5-10 volte. Un “effetto collaterale”? Migliorerai la postura, in questo modo anche il seno sarà più alto.

Il fondoschiena torna sodo

Un rimedio per tornare in forma è un esercizio isometrico invisibile, che serve al tempo stesso ad allenare anche il pavimento pelvico: quando puoi stringi le natiche con forza, come se volessi bloccare il flusso della pipì; facendo questo però non modificare il ritmo respiratorio. Mantieni per un po’ la tensione e quindi rilassa. Puoi farlo sempre, anche mentre allatti.

Altre cure: massaggia il fondoschiena, prima della doccia, con un guanto di spugna naturale. Lavora sempre con piccoli movimenti circolari in direzione del cuore. Grazie a questo massaggio esfoliante la pelle verrà irrorata in modo ottimale e i tessuti rafforzati. Una volta a settimana un impacco con alghe o fango (fango minerale vulcanico) aiuta a drenare, ossigena i tessuti e stimola il metabolismo dei grassi. Questi prodotti si trovano anche in forma di polvere o creme. Mescola prima con acqua, oppure prendi direttamente dal vasetto e applicate su cosce e fondoschiena, avvolgi con della pellicola trasparente e lascia asciugare. Dopo circa 20-30 minuti risciacqua.

Potrebbe interessarti anche: