salute

Mettere in bocca il ciuccio dei bambini, sì o no?

mamma_bambino_ciuccio
27 Settembre 2013
Secondo uno studio svedese, la saliva dei genitori migliorerebbe il sistema immunitario dei piccoli. Di altro avviso i pediatri italiani: “E' il modo più semplice per trasmettere germi ai bambini”
Facebook Twitter Google Plus More

Una leccata al ciuccio protegge i bimbi dalle allergie. Secondo uno studio dell’Università di Gotemborg, in Svezia, pulire il ciuccio del bebè con la saliva sarebbe un modo molto più efficace per maturare il sistema immunitario dei piccoli, rispetto ai metodi tradizionali come la sterilizzazione in acqua bollente o il semplice risciacquo sotto l’acqua corrente. Proprio alcune sostanze contenute nella saliva dei genitori, infatti, aiuterebbe i piccoli a evitare reazioni esagerate del sistema immunitario, tipiche delle manifestazioni allergiche.

LEGGI ANCHE CIUCCIO AL NEONATO, SI' O NO

Che cosa ne pensano i pediatri italiani

Uno studio, questo dell’istituto scandinavo, che non trova d’accordo tutti i medici. “È una prassi che sconsiglio fortemente” dice, tra gli altri, Francesca Balivo, specialista in pediatria. “Passare il ciuccio dalla bocca dei genitori a quella del bambino facilita la trasmissione di malattie virali e batteriche” spiega. “E non mi riferisco soltanto a influenza, tosse o febbre, ma anche all’herpes che si manifesta dopo alcuni giorni di incubazione. Anche senza saperlo, quindi, il genitore potrebbe essere un portatore di germi, e leccare il ciuccio è il modo più semplice per trasferirli al bambino”.

Meglio dunque ricorrere ai metodi tradizionali per pulire il succhiotto: “Se cade nella culla, sulle lenzuola pulite, basta lavarlo con acqua; se invece cade a terra è meglio sterilizzarlo con l’acqua bollente. Ad ogni modo, la sterilizzazione è consigliabile almeno una volta al giorno”.

Altra prassi da evitare è inserire il ciuccio nel miele oppure cospargerlo di zucchero, pensando di renderlo più appetibile per il bambino: “Vizia il piccolo dal punto di vista del gusto” taglia corto Balivo.

Che dà un ultimo importante consiglio: “Cercate di togliere il succhiotto dopo il primo anno di vita: non solo perché il bambino è ormai cresciuto e ha l’età giusta per poterlo evitare, ma perché con la crescita il ciuccio può creare danni al palato.

LEGGI ANCHE ADDIO AL CIUCCIO

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Addio al ciuccio