Nostrofiglio

Ciuccio

Genitori che succhiano il ciuccio del figlio per pulirlo: bimbi meno allergici?

Di Sara De Giorgi
ciuccio

20 Dicembre 2018
Secondo una ricerca americana succhiare il ciuccio per pulirlo dopo che è caduto contribuirebbe a ridurre il rischio, per i bimbi, di sviluppare allergie pericolose e asma allergica. Lo studio è stato realizzato dall'organizzazione di assistenza sanitaria integrata di Detroit (Stati Uniti) Henry Ford Heath System.

Facebook Twitter Google Plus More

Mettersi il ciuccio del proprio figlio in bocca per pulirlo sì o no? C'è chi lo fa senza pensarci e chi invece non ci proverebbe neppure sotto tortura.

Ma un recente studio ha dimostrato che, così facendo, la salute del bambino può trarre grossi benefici.

 

Infatti, una ricerca portata avanti dall'organizzazione di assistenza sanitaria integrata di Detroit (Stati Uniti) Henry Ford Heath System ha rilevato che i bambini i cui genitori succhiavano spesso il ciuccio per pulirlo avevano un livello inferiore di immunoglobuline E (IgE), anticorpo correlato alle risposte allergiche nel corpo. Ciò vuol dire che questi bambini avevano meno possibilità di sviluppare allergie e asma allergica. Lo studio, presentato al Meeting dell'American College of Allergy, Asthma and Immunology a Seattle, ha coinvolto 128 mamme.

 

LEGGI PURE: Ciuccio al neonato, sì o no?

 

Secondo i ricercatori è infatti possibile che genitori passino, succhiando il ciuccio, batteri orali sani con la loro saliva al bimbo: questi batteri sarebbero in grado di stimolare lo sviluppo precoce del sistema immunitario del piccolo.

 

«Anche se non possiamo assicurare che esista una relazione di causa ed effetto, possiamo dire che i microbi cui un bambino è esposto all'inizio della sua vita influenzeranno lo sviluppo del suo sistema immunitario", ha detto Eliane Abou-Jaoude, autrice principale dello studio.
 

TI PUO' INTERESSARE: Consigli pratici per la scelta e la pulizia del ciuccio

 

La Abou-Jaoude ha concluso affermando che, secondo i risultati della ricerca, succhiare il ciuccio del bambino per pulirlo diminuisce il rischio, per lui, di sviluppare allergie, ma sono comunque necessarie ulteriori ricerche per esaminare meglio la correlazione.

 

Era giunta alla stessa conclusione anche una ricerca di cinque anni fa dell'Università di Göteborg, in Svezia. 

 

"Una prassi sconsigliata"

“È una prassi che sconsiglio fortemente” ci aveva detto in un articolo proprio riguarda al ciuccio in bocca ai genitori Francesca Balivo, specialista in pediatria. “Passare il ciuccio dalla bocca dei genitori a quella del bambino facilita la trasmissione di malattie virali e batteriche” spiega. “E non mi riferisco soltanto a influenza, tosse o febbre, ma anche all’herpes che si manifesta dopo alcuni giorni di incubazione. Anche senza saperlo, quindi, il genitore potrebbe essere un portatore di germi, e leccare il ciuccio è il modo più semplice per trasferirli al bambino”.

 

Che fare quindi? Nel dubbio forse, meglio ricorrere ai metodi tradizionali per pulire il succhiotto.

 
GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: