Nostrofiglio

BRACCIA E MANI

Come faccio a tagliare le unghie del neonato?

unghieneonato

03 Giugno 2015 | Aggiornato il 19 Luglio 2017
Nei primi mesi di vita le unghie vanno tagliate spesso perché diversamente è possibile che il bambino mentre agita le mani si graffi accidentalmente il viso. Il momento migliore per tagliarle è immediatamente dopo la poppata, quando cade in un sonno profondo da cui difficilmente riemerge prima che sia trascorsa almeno una mezzora.

Facebook Twitter Google Plus More

Nei primi mesi di vita del neonato le unghie vanno tagliate spesso perché diversamente è possibile che il bambino mentre agita le mani si graffi accidentalmente il viso. Il momento migliore per tagliarle è immediatamente dopo la poppata, quando cade in un sonno profondo da cui difficilmente riemerge prima che sia trascorsa almeno una mezzora. È meglio usare le forbicine apposite, con le punte rotonde, facilmente reperibili anche al supermercato.

 

Nel caso in cui il taglio risultasse irregolare, con la massima delicatezza si può usare una lima di cartone, avendo cura di non sfregare anche il polpastrello. La lima è consigliata anche fino a quando non ci si sente sicuri di essere in grado di utilizzare le forbicine. Se le unghie sono molto elastiche e, quindi, dovessero piegarsi sotto le forbicine, può essere d’aiuto inumidirle con un batuffolo di cotone bagnato con acqua tiepida.

 

#Non è vero che le unghie cominciano a crescere dopo il primo mese di vita. Ci sono bambini che nascono con le unghie già abbastanza lunghe da dover essere tagliate.

 

(Consulenza della Società italiana delle Cure Primarie Pediatriche

 

GUARDA IL VIDEO: