Home Neonato Cura e salute

Consigli per convincere i bambini a lavare i denti

di Sara De Giorgi - 21.01.2021 - Scrivici

denti-bimbo
Fonte: Shutterstock
Come convincere i bambini a lavare i denti? L'igienista dentale Chiara Fabrizi ci ha spiegato perché spesso i più piccoli rifiutano spazzolino e dentifricio, ha dato informazioni utili su come occorre lavare i dentini e ha offerto vari consigli utili per aiutare i genitori a convincere i piccoli a compiere quest'importante azione quotidiana.  

Come lavare i denti ai più piccoli? Quando occorre iniziare? Quali sono le strategie più opportune per convincerli a lavare i dentini?

Abbiamo intervistato al riguardo l'igienista dentale e scrittrice Chiara Fabrizi, che ci ha spiegato con precisione perché spesso i più piccoli rifiutano spazzolino e dentifricio, ci ha dato informazioni utili su come occorre lavare i dentini e a che età è opportuno iniziare e ha offerto vari consigli utili per i genitori.

Chiara Fabrizi è autrice del libro Il sorriso del mio bambino (Ventura Edizioni), nel quale ha inserito quello che c'è da sapere per la cura dei dentini del bambini dai primissimi giorni di vita. "Il sorriso del mio bambino" è anche un progetto a tutti gli effetti: un team di professionisti di varie realtà pediatriche collabora al sito con vari approfondimenti. 

In questo articolo

Perché spesso i bambini non vogliono lavare i denti?

Secondo Chiara Fabrizi i bambini non vogliono lavare i denti perché, nella maggior parte dei casi, associano quest'azione a un momento negativo o ad una forzatura. Ad esempio, pensano al momento di andare a letto, che interrompe le loro attività preferite. 

«Spesso poi il genitore non compie quest'azione insieme al bambino, ma dà un'imposizione esterna. Inoltre, purtroppo i genitori non iniziano a far lavare i dentini ai piccoli fin dai primi mesi.

Occorre poi ricordare che, nel caso del lavaggio dei denti, l'autonomia si ottiene intorno ai 10 anni. Dai 0 ai 10 anni è il genitore ad aiutare i figli a lavare i denti, dando ad esempio una passata precisa con lo spazzolino alle arcate e a tutti i dentini. 

L'abitudine di lavare i denti deve essere data dai primi mesi: se si inizia soltanto a tre anni, è molto più difficile che il bambino accetti completamente quest'azione. Il segreto è iniziare da subito».

A che età è opportuno iniziare?

«Come ho già detto, da subito. Anche quando non ci sono i dentini, si può iniziare a pulire le mucose dopo la poppata, togliendo il latte materno con una garzina oppure con ditalini di silicone, o anche con un guantino apposito a forma di coniglietto.

Se si inizia fin da subito il bambino prenderà l'abitudine di lavare i denti com un gioco o come una coccola, considerandola un'azione quotidiana normale».  

Come occorre lavare i denti ai bambini?

«Ci sono tanti strumenti da adoperare a seconda dei vari step del bambino. Questo è il motivo per il quale ho deciso di realizzare una  guida completa per i genitori, ossia Il sorriso del mio bambino.

A 0 anni è importante usare la garzina, dopo è necessario uno spazzolino dimensionato in base alla bocca del bimbo e via dicendo.

Per quanto riguarda i dentifrici, è fondamentale valutare cosa c'è dentro: soprattutto il contenuto dl fluoro, in base alle fasce d'età. Dunque fluoro sì dai sei mesi, ma attenzione alla quantità: all'inizio va bene soltanto un velo (o un chicco di riso), verso i 6 anni la quantità da dare equivale alla grandezza di un pisello.

Cambia poi la percentuale di fluoro presente nel dentifricio: sarà di 1000 parti per milione (ppm) nel dentifricio da usare dai 6 mesi ai 6 anni, dopo i 6 invece sarà di 1450 parti per milione (dentifricio da adulti).

La fluoroprofilassi avviene in maniera topica e in parte sistemica: è noto che i bambini piccoli ingeriscono un po' dentifricio durante il lavaggio dei denti e ciò sostituisce il vecchio metodo della fluoroprofilassi tramite gocce o pasticche». 

Strategie per convincere i bambini a lavare i denti

Ecco secondo l'igienista Chiara Fabrizi i suggerimenti per i genitori. 

  1. «E' importante iniziare da subito a far lavare i denti ai bambini.
  2. Associare il lavaggio dei denti ad un momento di gioco.
  3. Non affidare mai la pulizia dei denti solo ai bambini: loro non hanno ancora la manualità necessaria e la percezione dello spazio adeguata. Il genitore deve sempre aiutare.
  4. Se il bambino non si vuole far mettere le mani in bocca, si può fare in modo che apprenda per imitazione. La mamma può far finta di lavare i denti del papà o di un altro bambino in casa. Così il piccolo nota che è una cosa divertente, cui anche lui può partecipare.
  5. Si può scegliere una canzone che dura 2 minuti e dire al piccolo che il lavaggio dei denti dura il tempo di quella canzone. Esistono podcast su Spotify con storie che raccontano il lavaggio dei denti. Questo è un modo per creare un'associazione positiva.
  6. Si può anche leggere una favola o guardare insieme un cartone animato mentre si lavano i denti. L'importante è abbinare l'azione del lavaggio dei denti a qualcosa di piacevole e positivo».

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli