Home Neonato Cura e salute

Elimination Communication: cos’è e quando iniziare

di Simona Bianchi - 16.08.2023 - Scrivici

cos-e-l-elimination-communication
Fonte: Shutterstock
L’elimination Communication è una pratica che si sta diffondendo sempre di più tra i genitori. Come funziona e quali sono i pro e i contro

In questo articolo

Cos’è l’elimination communication

L'elimination communication è una pratica abbastanza comune per le mamme orientali che si sta diffondendo anche nelle famiglie occidentali. Si tratta di un metodo che permette di abituare i neonati a fare i bisogni senza l'uso del pannolino, educandoli al vasino sin dai primi mesi. L'elimination communication viene infatti anche chiamato "infant potty training". Metterlo in pratica può sembrare impossibile, in realtà è naturale e dipende dalla comunicazione empatica tra mamma e neonato. La madre deve trovare una connessione con i bisogni fisiologici del proprio figlio e comprendere quando il bebé ha bisogno del vasino.

Quando si può iniziare con l’elimination communication

L'elimination communication può essere messa in pratica fin dalla nascita, il periodo ottimale è dai 0 ai 5 mesi. Il percorso può comunque essere iniziato in qualsiasi momento tra i 0 e i 18 mesi. In generale, molto dipende da cosa i genitori si sentono di fare. Il metodo è noto ed è stato praticato fino a 60 anni fa e, come detto, è molto diffuso in alcune culture e Paesi del mondo. 

Come funziona e in cosa consiste l’elimination communication

Così come la madre è capace di rispondere ai bisogni di riposo, accudimento e nutrimento del proprio figlio, la stessa cosa dovrebbe essere valida per le necessità fisiologiche. Quindi l'elimination Communication si basa molto sulla capacità del genitore di comprendere i segnali di "avvertimento" che il neonato manda quando deve fare la pipì o la cacca. Per esempio, se diventa rosso e contrae il viso, è probabile che il bebé abbia bisogno del vasino. I bambini, anche di pochi giorni o mesi, sono perfettamente consapevoli dei loro bisogni fisiologici e sanno quando devono fare la cacca o la pipì. Osservandoli si riuscirà a capire quali sono i movimenti che indicano una necessità fisiologica.

Cosa serve per l’elimination communication

Se si vuole sperimentare l'elimination communication, è necessario acquistare della biancheria intima per il neonato e mettere un paio di asciugamani sul lettino.

Bisogna anche prevedere vestiti puliti per il cambio del bebé e dei genitori. Da preferire sono tutine e vestiti comodi che siano facili da togliere nel momento in cui il bimbo deve fare dei bisogni. I primi tempi sono quelli un po' più complicati, poi il piccolo capirà il posto e la posizione per espletare le necessità fisiologiche e così faciliterà il processo. Ovviamente, la procedura non deve diventare una costrizione e provocare stress nei genitori, perciò, per esempio di notte si possono tranquillamente usare i pannolini.

Pro e contro dell’elimination communication

La pratica dell'elimination Communication ha sia degli aspetti positivi che delle caratteristiche negative. Tra i benefici della pratica ci sono:

  • Un notevole risparmio economico perché si devono comprare meno pannolini
  • Si riducono i possibili fastidi, le irritazioni e gli arrossamenti della pelle perché il piccolo non resta a contatto a lungo con i suoi bisogni
  • Il legame di ascolto tra mamma e bambino diventa più forte, con una più profonda comprensione dei suoi bisogni
  • È una pratica più sostenibile anche per l'ambiente perché si inquina meno
  • Non comporta i disagi del togliere e del cambiare pannolino

I contro dell'elimination communication sono:

  • Mancanza di tempo, i genitori potrebbero non poter stare abbastanza ore a contatto con il piccolo
  • Necessità di lavaggi continui e frequenti di vestiti, pavimenti e lettini per pulire o raccogliere i bisogni espletati dal bebé
  • Le madri al primo figlio potrebbero trovare la pratica una maggiore fonte di stress da aggiungere alle altre varie cose da imparare della cura di un neonato
  • Non tutti i membri della famiglia potrebbero essere aperti a mettere in pratica questo metodo e potrebbero preferire l'uso dei pannolini

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli