Home Neonato Cura e salute

Integratori vista neonato? Ecco tutte le risposte

di Elena Berti - 17.11.2021 - Scrivici

integratori-vista-neonato
Fonte: Shutterstock
Gli integratori vista neonato sono proposti da molte maternità e generalmente sono a base di luteina e zeaxantina, due sostanze naturali per gli occhi

Integratori vista neonato? Ecco tutte le risposte

Un bambino che nasce ha tutto un mondo da costruire: parte della sua salute negli anni dipenderà anche da quel che è successo dentro la pancia della mamma e nei primi mesi, anche anni, di vita. Per questo molte maternità e molti pediatri compensano eventuali carenze nutritive con dei complementi, come per esempio la famosa Vitamina D, ormai diffusa in tutte le neonatologie del mondo. E gli integratori vista neonato, anche quelli apparentemente utilizzati da molti?

In questo articolo

Cosa sono gli integratori per la vista

Gli integratori per la vista possono essere prescritti ai neonati per contribuire allo sviluppo della funzione visiva del neonato. Sono solitamente a base di luteina e zeaxantina. La prima è una sostanza di origine naturale con proprietà anti-ossidanti e, appunto, protettive della vista. Numerosi studi ne esaltano le capacità di arrestare i processi di invecchiamento oculare, in particolare nei casi di patologie oftalmologiche già in essere, come per esempio la degenerazione maculare in età avanzata. 

La zeaxantina è, anche lei, considerata un ottimo alleato nella prevenzione e nella cura delle patologie oculari, andando ad agire sul benessere della retina, in particolare della macula e della fovea. Anche in questo caso, però, l'impiego è raccomandato soprattutto nelle persone con problemi oftalmologici e soprattutto in persone anziane che subiscono un peggioramento della vista dovuto a diversi fattori.

Integratori per gli occhi naturali

In realtà, le due principali sostanze utilizzate per gli integratori per la vista, cioè luteina e zeaxantina, sono già presenti in molti alimenti che consumiamo ogni giorno e che dovrebbero essere alla base di una corretta e variata alimentazione, in particolare in gravidanza e allattamento. Tra questi alimenti ci sono gli spinaci, la rapa, molti cavoli, la bieta, il basilico, la cicoria, il radicchio rosso, il prezzemolo, la rucola, i porri, la barbabietola i piselli, la lattuga, i broccoli, il mais, il tuorlo dell'uovo e molti altri ancora. Assumendo regolarmente questi alimenti (ma la lista è, appunto, parziale), non si dovrebbero avere carenze di luteina e zeaxantina.

I neonati possono prendere integratori?

Le linee guida prevedono già l'assunzione di integratori da parte dei neonati, in particolare di quelli allattati al seno, dato che nel latte in formula sono già presenti le vitamine che non vengono passate al bambino attraverso il latte materno. Tra le più note e diffuse ovviamente la Vitamina D, fondamentale per lo sviluppo dell'apparato osseo ma anche per un corretto sviluppo di reni, arterie e tessuti. In alcuni casi, i medici possono decidere per un complemento di Vitamina C e A, ma questo deve restare ad assoluta discrezione degli specialisti che valuteranno caso per caso. 

Perché dare integratori per la vista ai neonati

Come per gli altri integratori, la scelta di somministrare ai neonati un complemento che aiuti lo sviluppo della vista è solitamente coadiuvato da un'analisi della situazione clinica della madre e, spesso, anche del tipo di allattamento scelto. Questo perché, come dicevamo, luteina e zeaxantina vengono assorbite dall'organismo attraverso una corretta alimentazione, perciò se la madre ha una dieta varia e completa durante la gestazione passerà automaticamente queste sostanze al bambino attraverso la placenta. Lo stesso vale per l'allattamento: se allattate vostro figlio al seno, attraverso il latte riceverà le sostanze che avete ingerito e assimilato con l'alimentazione. 

Qualora però il bambino fosse allattato con formula, la scelta potrebbe essere di aggiungere un integratore per la vista del neonato per ovviare a eventuali deficit, soprattutto se si hanno dubbi sulla corretta alimentazione della madre in gravidanza. 

Gli integratori vista neonato sono generalmente complementi a base di luteina e zeaxantina che aiutano lo sviluppo delle funzioni visive, utilizzati però più per gli anziani con patologie oftalmologiche che nei bambini. Questi, infatti, dovrebbero aver già assunto abbastanza luteina e zeaxantina durante la gestazione e l'allattamento. Sarà il medico, eventualmente, a valutare la prescrizione di un integratore. Anche se queste sostanze non sono nocive e sono indicate per tutte le età, è infatti sconsigliato fare di testa propria. 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli