Home Neonato Cura e salute

Mal di pancia nel neonato: cause, sintomi e rimedi

di Francesca Capriati - 14.04.2021 - Scrivici

mal-di-pancia-nel-neonato
Fonte: shutterstock
Mal di pancia nel neonato: cause, sintomi, e rimedi casalinghi e naturali. Come distinguere le coliche neonatali, il gas e il reflusso e cosa fare

Mal di pancia nel neonato

Il mal di pancia e le coliche sono molto frequenti nei neonati e in genere scompaiono spontaneamente, intorno al 3-4 mesi di vita, ma come riconoscerle e cosa possiamo fare per alleviare il disagio nel bambino? Vediamo insieme come riuscire a interpretare i segni di un mal di pancia nel neonato e come comportarci.

In questo articolo

Cause del mal di pancia nel neonato

Le cause più comuni del mal di pancia nel neonato includono:

  • Coliche neonatali: non si sa ancora quale sia la causa delle famigerate colichette neonatali, un problema che solitamente si risolve spontaneamente entro il quarto mese di vita e che causa pianto incessante e frequente;
  • Reflusso: i bambini di età compresa tra uno e tre mesi di solito sputano una piccola porzione di ciò che hanno mangiato subito dopo il pasto. Ciò accade perché la valvola chiamata sfintere esofageo inferiore non è ancora completamente sviluppata e ciò consente al cibo di risalire verso la gola, provocando bruciore di stomaco;
  • Costipazione;
  • Eccesso di cibo, che provoca difficoltà di digestione e vomito;
  • Intolleranza al lattosio.

Sintomi del mal di pancia nel neonato

Il piccolo non è ancora in grado di parlare e di esprimere chiaramente il dolore o il disagio. Nessuna mamma ha una laurea che le permette di capire immediatamente cosa stia accadendo, ma con il tempo e la pazienza saprò interpretare quali sono i più comuni segni di un mal di pancia.

Pianto

Il mal di pancia, causato da una colica neonatale o dalla costipazione, causa un pianto che si verifica per almeno tre volte al giorno, tre giorni alla settimana per più di tre settimane. Questa "regola del tre" è la più efficace per capire che il bimbo piange a causa delle colichette. Inoltre durante il pianto il piccolo diventa rosso in viso, alza le gambe si mette in posizione fetale.

Gas

Il meteorismo e i gas sono un altro sintomo tipico del pancia di pancia nel neonato: lo stomaco potrebbe apparire gonfio e teso e il pianto può peggiorare durante il giorno perché, piangendo, il bambino introduce sempre più aria nello stomaco peggiorando la situazione. Per ridurre la formazione di gas nella pancia assicurati di far fare il ruttino al bambino dopo ogni poppata, di attaccarlo bene al seno durante l'allattamento e di utilizzare un biberon dotato di valvola anticolica che serve proprio a ridurre l'introduzione dia ria durante la suzione.

Se allatti al seno riduci alimenti che possono contribuire alla formazione di gas come:

  • caffeina,
  • fagioli,
  • cavolo,
  • broccoli.

Pannolini

Anche i pannolini possono causare il mal di pancia o aiutarci a capirne le cause. Se usiamo una misura troppo piccola potrebbero stringere a livello del pancino e provocare fastidio e dolore. Inoltre delle feci troppo liquide, di colore verdastro indicano un problema gastrointestinale, ad esempio un'intolleranza al lattosio. Secondo gli esperti per ridurre questo problema è importante allattare svuotando sempre completamente ogni seno durante le poppate. Questa pratica fa sì che il bambino assuma tutto il latte, anche quello che arriva alla fine della poppata e che contiene meno lattosio e più grassi che aiutano al digestione.

Quando preoccuparsi?

I segnali da non sottovalutare e che richiedono un consulto del pediatra sono:

  • febbre;
  • nessun aumento di peso o addirittura un calo di peso;
  • vomito persistente;
  • feci verdi o con striature di sangue;
  • sofferenza continua.

Rimedi per il mal di pancia nel neonato

Il pianto incessante e frequente del bambino può creare molta confusione e irritazione nei neogenitori che sesso non sanno come comportarsi e come aiutare il proprio bambino. Ecco alcuni rimedi da provare:

  • coccole: confortare e coccolare il tuo bambino, ad esempio cullandolo, oppure mettendolo in posizione verticale o nel marsupio, può alleviare parte del disagio del neonato dondolandolo, trasportandolo in un marsupio o tenendolo in posizione verticale;
  • non stimoliamolo troppo: un'eccessiva stimolazione può peggiorare il problema, quindi proviamo a sistemare il piccolo ben fasciato in un ambiente tranquillo e silenzioso;
  • impacco caldo: fatto con un panno riscaldato o una semplice borsa dell'acqua calda posizionata sull'addome;
  • massaggio: un massaggio fatto in senso orario e circolare sul pancino facilita la digestione e l'espulsione dei gas dalla pancia. E' utile anche far fare alle gambe del piccolo un movimento simile a quello della bicicletta per favorire l'uscita di gas.

Se i rimedi casalinghi non dovessero funzionare si può provare con i probiotici, sempre dopo aver consultato il pediatra. Sono numerosi, infatti, gli studi che hanno suggerito come un integratore probiotico possa aiutare a ridurre le coliche e il mal di pancia nei neonati e nei bambini.

Fonti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli