BRACCIA E MANI

Qual è il modo migliore per prendere in braccio il neonato?

f0100905-father_carrying_baby_daughter-spl
03 Giugno 2015
Ci sono molti modi di tenere in braccio un neonato e nessuno valido in assoluto. Le mamme, in genere, trovano istintivamente quello che va meglio per il loro piccolo e, allo stesso tempo, risulta comodo per loro. 
Facebook Twitter More

Ci sono molti modi di tenere in braccio un neonato e nessuno valido in assoluto. Le mamme, in genere, trovano istintivamente quello che va meglio per il loro piccolo e, allo stesso tempo, risulta comodo per loro. Una buona regola da osservare è quella di sorreggere la testa in modo che non ciondoli e che il collo non sia sottoposto a microtraumi. Basta quindi avere cura di tenere sempre una mano dietro la nuca del bambino, oppure di abbracciarlo in modo che la testa sia bene in appoggio sul proprio braccio o sul petto.

 

 

Anche mentre allatta è importantissimo che la mamma trovi la posizione che meglio favorisce la possibilità del bambino di succhiare in maniera efficace senza affaticarla. In questo caso non ci sono indicazioni valide per tutte, ma nell’arco di poco tempo la neo-mamma scopre quello che va meglio per sé e per il suo piccolo.

 

#Non è vero che il bambino non riesce a inghiottire il latte se la mamma, durante la poppata, lo tiene in braccio in posizione orizzontale. Una serie di riflessi (dalla suzione alla deglutizione) gli consentono di mandare giù i liquidi anche quando è sdraiato.

 

(Consulenza della Società italiana delle Cure Primarie Pediatriche

 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: