Home Neonato Cura e salute

Soffocamento del neonato, come comportarsi

di Sveva Galassi - 30.12.2021 - Scrivici

disostruzione
Fonte: Shutterstock
Come comportarsi se ci si accorge che il bebè fa fatica a respirare o non respira più? È infatti possibile che sia un caso di soffocamento del neonato, o meglio di ostruzione delle vie aree. Ecco cosa fare.

Come comportarsi se ci si accorge che il neonato fa fatica a respirare o addirittura non respira più? È infatti possibile trovarsi dinanzi ad un caso di soffocamento del neonato, o meglio di ostruzione delle vie aree, se il piccolo ha inalato un piccolo oggetto o gli sono andati di traverso un boccone di cibo o una caramellina. 

Vediamo cosa è opportuno fare in questi casi. 

In questo articolo

Neonato, segni di ostruzione grave delle vie aeree

I segni di grave ostruzione delle vie aeree in un bambino al di sotto di un anno sono: cianosi, retrazioni, incapacità di piangere e di emettere molti suoni, tosse debole e inefficace, stridore.

Il soffocamento in un bebè è causato da un piccolo oggetto che ha messo in bocca (cibo, giocattolo, moneta, ecc.). Se l'ostruzione delle vie aeree è grave, si devono effettuare colpi interscapolari e spinte al torace per rimuovere l'oggetto.

Soffocamento neonato, cose da non fare assolutamente

  • Non bisogna mai intervenire se il bambino riesce a piangere e produrre suoni significativi, tossire in modo efficace o respirare adeguatamente. Ciò vuol dire che non ha un'ostruzione grave delle vie aeree, ma piuttosto parziale. In più, occorre ricordare che forte tosse e pianto possono aiutare a spingere l'oggetto fuori dalle vie aeree.
  • Non occorre dare colpi interscapolari o spinte al petto se il bambino smette di respirare per ragioni diverse da un'ostruzione delle vie respiratorie (in caso di asma, di infezioni, tumefazioni o traumi alla testa).

Soffocamento neonato, ostruzione parziale

L'oggetto inalato non ostruisce completamente le vie aree, per cui passa dell'aria e il bambino riesce a respirare (a volte rumorosamente), a tossire, a piangere.

In questo caso, si deve semplicemente incoraggiare il bambino a tossire, stando nella posizione che preferisce. Questa è la soluzione migliore, e spesso il bambino riesce a liberarsi da solo senza conseguenze per la sua salute.

Attenzione: se l'ostruzione è parziale, la manovra di disostruzione delle vie aree NON VA FATTA. Se nonostante i colpi di tosse la situazione non si sblocca, allertare il 118.

Soffocamento neonato, ostruzione totale

Non passa aria e il bambino non riesce a respirare, tossire, piangere o parlare e, inoltre, si porta le mani al collo e cambia colore? In questo caso, se il bambino sotto l'anno di età è cosciente, bisogna attuare la manovra antisoffocamento.

Dite a qualcuno di chiamare il 118 mentre iniziate le procedure di primo soccorso. Se siete soli, chiedete aiuto e iniziate il primo soccorso.

  • Tenete il neonato a faccia in giù lungo l'avambraccio usando la coscia o il grembo come supporto. Tenere il petto del bambino in mano e aprite la mascella tirando la mandibola con le dita. Orientate la testa del bambino verso il basso e più in basso rispetto al corpo.
  • Date fino a 5 colpi rapidi e potenti tra le scapole del bambino usando il palmo della mano libera.
  • Controllate la bocca per vedere se il corpo estraneo aspirato è visibile; se può essere rimosso facilmente, rimuoverlo.
  • Se l'oggetto non esce dalle vie aeree dopo 5 colpi interscapolari, girate il bambino a faccia in su.
  • Tenete il bambino a faccia in su lungo l'avambraccio usando la nostra coscia o il grembo come supporto. Tenete la testa con la mano con la testa più in basso del busto.
  • Posizionate 2 dita al centro dello sterno del bambino appena sotto i capezzoli. Evitare le costole inferiori o la punta dello sterno.
  • Date fino a 5 spinte veloci, comprimendo il torace da circa un terzo a un mezzo della profondità del torace, solitamente da 1,5 a 4 cm per ciascuna spinta.
  • Continuate ad imprimere 5 colpi interscapolari seguiti da 5 spinte toraciche fino a quando l'oggetto non viene spostato o il bambino diventa incosciente.
  • Non cercate di afferrare e tirare fuori l'oggetto se il bambino è cosciente.
  • Se il bambino non risponde (incosciente), gridate aiuto (se siete da soli) e iniziate la rianimazione cardiopolmonare infantile. Se non sapete come svolgere la rianimazione cardiopolmonare affidatevi a un operatore del 118.
  • Se il bambino è incosciente e riuscite a vedere l'oggetto che blocca le vie aeree, è possibile provare a rimuoverlo con un dito. Provate a rimuovere l'oggetto solo se riuscite a vederlo.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli