Home Neonato Cura e salute

Sordità congenita: cause, sintomi e trattamenti

di Elena Berti - 15.11.2021 - Scrivici

sordita-congenita
Fonte: Shutterstock
Alcuni bambini nascono con sordità congenita, ma perché? Ecco quali sono le cause, come e se si può prevenire, come diagnosticarla e infine trattarla.

Sordità congenita: cause, sintomi e trattamenti

Quando si aspetta un bambino le paure sono tante, fin dal momento del test positivo. I nove mesi trascorrono aspettando ogni nuova ecografia col fiato sospeso, ma a volte anche la nascita può riservare brutte sorprese. Tra queste c'è la sordità congenita, una patologia che viene scoperta solo dopo il parto e che può preoccupare molto i neogenitori. Vediamo di cosa si tratta. 

In questo articolo

Che cos’è la sordità congenita

Per sordità congenita si intende la perdita della capacità uditiva neurosensoriale. Il bambino, nella maggior parte dei casi già alla nascita, non sente da un orecchio o da entrambi a causa di una disfunzione dell'orecchio interno o del nervo uditivo (o di entrambi). Questo tipo di problema colpisce un neonato ogni mille, una percentuale piuttosto importante di bambini, quindi.

Come si scopre la sordità congenita

La sordità congenita è una patologia che molte volte è già presente alla nascita, ed è precocemente individuabile grazie a un test di screening che si effettua sui neonati. Questo test intercetta le otoemissioni acustiche, e ha lo scopo di verificare se i piccoli ci sentono o meno. Per farlo esiste uno strumento apposito che, tramite una sonda, registra i suoni emessi dalla coclea, cioè l'organo interno dell'orecchio. Un'alternativa è il test dei Potenziali evocativi uditivi, che misura l'attività cerebrale in risposta ai suoni.

Quando fare lo screening uditivo

Il test per rilevare un'eventuale sordità andrebbe fatto il prima possibile, soprattutto per poterlo trattare in maniera adeguata e non compromettere lo sviluppo del linguaggio. Come dicevamo, gran parte dei casi di ipoacusia uditiva è già presente alla nascita, per questo molte volte il test viene effettuato già nei primi giorni di vita. In altri casi, lo screening è previsto entro l'anno d'età, anche qualora non ci fossero motivi che fanno pensare alla sordità.

Cause della sordità congenita

Sono diversi i motivi per cui un bambino può sviluppare sordità congenita. Esistono fattori ereditari e/o genetici, che rappresentano il 50% dei casi, ma anche fattori esterni, che sono in pratica l'altra metà. Tra questi, un ruolo importante hanno le infezioni trasmesse nell'utero della madre, e la più frequente è il Citomegalovirus, mentre meno impattanti sembrano essere Rosolia e Toxoplasmosi. Alcuni bambini, invece, sviluppano la sordità congenita durante i primi giorni di vita, spesso in seguito a conseguenze o trattamenti dovuti a gravi infezioni.

Sintomi della sordità congenita

Nei casi in cui si sospetti una possibile sordità congenita, solitamente i test vengono effettuati già nei primi giorni e quindi i sintomi vengono anticipati. A volte però, in assenza di screening precoce, è l'osservazione del bambino nei primi mesi di vita a far sorgere il dubbio, e in particolare l'assenza di reazione agli stimoli uditivi: non si gira, non reagisce al richiamo e, più avanti, non sviluppa il linguaggio

Come si cura la sordità congenita

Esistono molti tipi di trattamenti per la sordità congenita, sia essa grave o solo parziale. Nei casi in cui non sia completa, si possono applicare delle protesi acustiche, cioè degli amplificatori del suono che stimolano le cellule funzionanti della coclea. Nel caso in cui l'ipoacusia sia invece totale, esistono impianti cocleari, dei dispositivi inseriti nell'orecchio interno che fungono da stimolatori per le fibre del nervo uditivo.

La sordità congenita è una patologia che colpisce circa un neonato su mille, e che può dipendere da fattori genetici oppure esterni, spesso non prevedibili. L'ipoacusia può essere scoperta precocemente con dei semplici test somministrabili già nei primi giorni di vita, e la diagnosi precoce è il modo migliore per aumentare le possibilità di sentire per chi nasce con sordità congenita. 

Aggiornato il 13.11.2021

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli