Home Neonato

Italia, sempre meno bambini e sempre più tardi

di Nostrofiglio Redazione - 19.12.2013 - Scrivici

neonati.180x120
In Italia la maternità viene sempre più posticipata e ci sono sempre meno bambini: questo il quadro Istat pubblicato nell'Annuario statistico italiano 2013. Una carrellata delle tendenze dell'ultimo anno nel nostro Paese.

Nel nostro Paese si fanno sempre meno bambini e sempre più tardi. La maternità viene sempre più posticipata e poco più di un figlio a donna. Questo il resoconto Istat pubblicato nell'Annuario statistico italiano 2013.

Leggi anche: gravidanza a 20, 30 e 40 anni,

Natalità in Italia

Con un numero medio di bambini a donna pari a 1,39, in calo nel 2011 rispetto all'anno precedente (1,41), nell'Unione Europea a 15 "l'Italia si colloca al quinto posto per bassa fecondità''. Viene preceduta da Portogallo, Gran Bretagna, Spagna e Germania.

Irlanda e Francia si posizionano invece ai primi posti europei della classifica, con rispettivamente un numero medio di 2,05 bambini a donna e 2.01. (Leggi anche: Italia, un bambino su 4 nasce da coppie non sposate)

Età media del parto

In Italia nel 2011, l'età media del parto è cresciuta a 31,4 anni, tra le più alte in Europa. Le mamme italiane in questo sono seconde per pochissimo solo a quelle irlandesi e spagnole dove la maternità arriva a 31,5 anni.

Con un'età media di 29,7 e 29,9, Regno Unito e Belgio hanno l'età media della donna al parto più bassa (prendendo sempre come riferimento l'Unione europea a 15).

Secondo i dati Istat, oltre il 7% dei nati nel 2012 ha una mamma con almeno 40 anni. La tendenza a posticipare la natalità è maggiore tra le donne italiane rispetto alle straniere.

Nel 2012 le donne che hanno avuto un figlio avevano in media 31,4 anni, circa un anno e mezzo in più rispetto al 1995 (29,8). Ma per le italiane questa media sale a 32 anni. Il record spetta alla Sardegna, dove i nati da madri ultraquarantenni superano l’11%.

Tutte le risposte su età e gravidanza

Vuoi discuterne con altre mamme? Entra nel forum

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli