Maternità e lavoro

Avere un figlio vale più di un Master da manager. Le 10 competenze che si imparano

mammacultura
22 Ottobre 2014
Le mamme sono obbligate a essere su più fronti contemporaneamente, quindi a darsi delle priorità, a non perdersi troppo nei dettagli e a trovare soluzioni geniali in poco tempo. Insomma quelle abilità che ogni buon dirigente d'azienda dovrebbe avere. Quando tornate al lavoro, fate valere queste nuove competenze che avete imparato!
Facebook Twitter More

Altroche bonus-bebé, le neo-mamme avrebbero diritto a una promozione, una volta tornate dal lavoro dopo il congedo di maternità.

 

Perché crescere figli è "un master a frequenza quotidiana e obbligatoria che ci rende lavoratrici migliori", spiega Riccarda Zezza, autrice con Andrea Vitullo di "Maam. La maternità è un master" (appena uscito da Bur), un libro sulle incredibili potenzialità delle genitorialità applicate al mondo del lavoro. (Leggi anche: gravidanza, lavoro e permessi)

 

Multitasking, problem solving, negoziazione, cura e attenzione ma niente perfezionismo, darsi priorità, imparare a delegare, non sprecare il tempo, avere pazienza e apertura al dialogo.

 

SFOGLIA LA GALLERY E SCOPRI LE 10 ABILITA' CHE HAI IMPARATO DA DA QUANDO SEI DIVENTATA MAMMA (O PAPA') 

 

E voi, che ne pensate? Vi viene in mente qualche altra abilità (skill, direbbero quelli delle Risorse Umane) che la maternità vi ha aiutato a sviluppare anche sul lavoro?

 

Guarda anche il video sulla maternità e il lavoro