Nostrofiglio

Un buon sonno

Bambini: 13 consigli per metterli a nanna facilmente

18 Febbraio 2016 | Aggiornato il 13 Novembre 2017
Andare a letto sempre alla stessa ora e mai dopo le 8.30, almeno per tutto il periodo delle elementari, disegnare un grafico con la routine del sonno, spegnere televisione e cellulare... Questi e altri consigli dal sito americano webmd.com per abituare il bambino a un buon sonno. "Perché proteggere il sonno dei vostri figli è la cosa migliore che possiate fare" . 

Facebook Twitter Google Plus More
nanna.01

1. A nanna sempre alla stessa ora! Anche se i bambini piccoli non riconoscono ancora le ore, il loro corpo sì. Quindi andare a nanna sempre allo stesso orario li aiuta sia fisicamente che mentalmente a entrare nella routine del sonno.

nanna2

2. Spegnete il televisore. I contenuti di film e cartoni sono spesso iperstimolanti e i bambini troppo eccitati poi fanno fatica ad addormentarsi. Potete sostituire il momento televisione con la lettura di libri.

nanna.3

3. Create un rituale. Stabilite delle attività fisse da fare prima della nanna. Ad esempio: andare in bagno a lavarsi i denti, indossare il pigiama, leggere un libro... Avere una routine prepara al sonno e tranquillizza.

nanna

4. Metteteli a nanna presto. "Prima vanno a letto più si addormentano facilmente" dice Jodi A. Mindell, specialista del sonno al Children's Hospital di Philadelphia (Usa). Mindell raccomanda che i bambini vadano a dormire tra le 7.30 e le 8.30, almeno per tutto il periodo delle elementari.

nanna.4

5. Fate un grafico della nanna. Questa soluzione funziona con i bambini in età prescolare, così possono visualizzare passo a passo tutte le fasi della nanna. Disegnate: il bagno, il pigiama, la lettura di due libri... "In questo modo, se si leggono due libri e il vostro bambino ne vuole un terzo, si può puntare al grafico e fargli vedere che ci sono solo due libri" spiega Mindell.

nanna.5

6. Muovetevi verso la stanza da letto. Quando si inizia il rito della nanna, fate in modo che tutte le azioni si spostino in un'unica direzione: quella verso la sua cameretta e non si torni mai in dietro. Ad esempio: prima si va in sala a salutare la sorella grande, poi in bagno, da lì in cucina per un bicchiere d'acqua, infine in camera... e a questo punto vietato tornare in bagno!

nanna.6

7. Se vi chiama in continuo perché vuole qualcosa, ditegli "no". Se vi chiama una prima volta dopo che lo avete messo a letto perché vuole un bicchier d'acqua o perché deve ancora fare un goccino di pipì, accontentatelo; ma se vi chiama una seconda volta è il momento di dirgli no. Rimettetelo a letto e ditegli che è ora di dormire. Quando un bambino capisce che i genitori fanno sul serio, ubbidisce più volentieri.

nanna.7

8. Create un ambiente sereno. La cameretta dove dorme vostro figlio deve essere piacevole e rilassante. La temperatura non deve essere né troppo fredda, né troppo calda; ci deve essere buio o al massimo una piccola lucina; il cuscino morbido, le lenzuola confortevoli e il letto libero da giocattoli e peluche.

nanna.8

9. Vietati i dispositivi digitali a letto. Molti bambini hanno in camera il computer, la televisione, il tablet e si tengono il cellulare sul comodino in modo da chattare con gli amici anche a luce spenta. Invece, per dormire bene ci vuole tranquillità, inoltre le luci elettroniche di questi elettrodomestici inibiscono la produzione di melatonina, l'ormone che regola il sonno.

nanna.9

10. Evitate bevande a base di caffeina. La caffeina non fa dormire e rimane nel corpo dei bambini sei ore e anche di più. Quindi evitate bevande a base di cola o tè. E prima di dormire meglio acqua o una tisana rilassante.

nanna.10

11. Di giorno fateli muore. Assicuratevi che vostro figlio faccia abbastanza attività fisica. In modo che sfoghi tutta l'energia e di sera sia fisicamente stanco. Fategli fare sport, andate a scuola in bicicletta (ma anche a piedi va bene), portatelo al parchetto... Sono tutte attività che aiutano il buon sonno.

nanna.11

12. Attenzione al sonnellino pomeridiano. I piccoli fino ai tre anni hanno bisogno di fare il sonnellino, ma che sia nel primo pomeriggio: se il bambino fa il pisolino tardi, poi non avrà più sonno alla sera. Dai cinque anni, invece, i bambini non hanno più bisogno di dormire al pomeriggio.

nanna.12

13. Non sentitevi in colpa. Può essere dura per un genitore dire "no" quando il piccolo supplica per un altro libro o per stare sveglio ancora un po'. Ma ricordate che il sonno è davvero necessario per i piccoli. "Un buon sonno è davvero importante per la salute dei bambini. Proteggere il sonno dei vostri figli è la cosa migliore che possiate fare" dice Hannah Chow, pediatra dell'università di Chicago (Usa).

1. A nanna sempre alla stessa ora! Anche se i bambini piccoli non riconoscono ancora le ore, il loro corpo sì. Quindi andare a nanna sempre allo stesso orario li aiuta sia fisicamente che mentalmente a entrare nella routine del sonno.
Facebook Twitter Google Plus More