Home Neonato Nanna

Perché il power nap può aiutare i bambini a essere più sereni

di Elena Berti - 04.07.2022 - Scrivici

come-abituare-il-neonato-a-dormire-nella-culla
Fonte: Shutterstock
Power nap neonato: che cos'è e perché far dormire i bambini per poco tempo nel tardo pomeriggio può aiutarli a essere più tranquilli

Power nap neonato: che cos’è e come farlo

Quello della nanna è uno dei temi principali che coinvolge i genitori nei primi anni di vita dei propri figli. Dorme, non dorme, dove dorme, con chi dorme. E ogni famiglia cerca di trovare la quadra, a volte anche con abitudini e ritmi molto rigidi. Molti genitori, però, sono contro il power nap neonato, che invece si rivela essere un ottimo alleato per la serenità dei più piccoli (ma anche dei grandi!).  

Che cos’è il power nap?

Per power nap si intende un riposino veloce, di una ventina di minuti o poco più, in grado di ricaricare completamente le batterie per poter ripartire meno stanchi e affrontare, in genere, la serata. È diffuso anche tra gli adulti: c'è chi riesce a fare un riposino in pausa pranzo, o chi lo fa tornando da scuola, e il power nap può essere davvero un ottimo modo per aiutare i bambini molto stanchi. Il power nap neonato, poi, potrebbe davvero cambiarvi le giornate!

Se pensate che un pisolino possa essere deleterio vi sbagliate. Molte famiglie hanno ritmi rigidi: sveglia sempre alla stessa ora, pisolino a metà mattina e guai a sgarrare, nanna al pomeriggio di due ore e a letto la sera sempre alla stessa ora. Se funziona e va tutto bene, non c'è ragione di farsi domande. Ma se invece la gestione della giornata è complicata e verso sera vedete che il piccolo non ce la fa più, non spingetelo a restare sveglio fino all'ora stabilita: mangerebbe male e la notte sarebbe più complicata.  

Meno dorme di giorno più dormirà di notte?

Non è vero che stancandosi di più dormiranno meglio la notte, anzi, è vero il contrario: i bambini riposati si abbandonano più facilmente al sonno, vivendolo con serenità.

Mangiano bene, giocano bene e riescono a lasciarsi andare perché non sono innervositi o agitati dalla troppa stanchezza. Per questo se vedete che il vostro piccolino crolla dal sonno, proponetegli tranquillamente un power nap!

I benefici del power nap neonato

I benefici del power nap neonato sono molto simili a quelli che il sonnellino può avere sugli adulti e sui bambini più grandi. Dormire una ventina di minuti, massimo una mezzora, permette di ricaricare le batterie e affrontare al meglio le ore successive, in particolare quelle serali. Nel caso dei neonati, quindi, sarà più semplice fare il bagnetto, oppure trascorrere la serata e addormentarsi.  

Se poi avete in programma di uscire, sempre meglio fare un pisolino prima: arrivare rilassato ad affrontare una nuova situazione fatta di stimoli è sicuramente un ottimo punto di partenza.  

Come far fare il power nap

Ovviamente il power nap non si fa a comando, è necessario che il bambino ne senta il bisogno. Ma se vedete che prima di pranzo, o nel tardo pomeriggio, verso le 17-17. 30, il piccolo è irritabile o ha bisogno di riposarsi, che si addormenti al seno oppure nella culla lasciatelo fare.

Potete provare anche a stimolarlo a dormire, cercando di mettere in pratica gli accorgimenti che usate di solito per la nanna, l'importante è creare un ambiente calmo, privo di suoni, rumori, agitazione e luci forti. Pensare di far abbandonare al sonno un bambino in una stanza con la luce, la tv accesa e l'aspirapolvere in funzione potrebbe non essere una buona idea.  

Se il piccolo si addormenta, svegliatelo poi dolcemente dopo una ventina di minuti. Vedrete che il power nap neonato l'avrà ricaricato e sarà più facile affrontare il resto della giornata o della serata! 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli