Nostrofiglio

IL CAMBIO

Pannolini mutandina o a strappo? Il parere dell'esperta sugli usa e getta

Di Alice Dutto
pannolino

27 Dicembre 2018
Maggiore vestibilità alle stesse prestazioni di assorbenza. Questo promettono i pannolini pull up. Ma sono davvero preferibili rispetto ai pannolini professionali? Lo abbiamo chiesto a un'ostetrica

Facebook Twitter Google Plus More

Da qualche tempo sul mercato stanno avendo sempre maggior successo i pannolini a mutandina usa e getta, che promettono una maggiore vestibilità, ma stesse performance di assorbenza rispetto a quelli tradizionali, e che sarebbero più indicati quando si passa dal pannolino al vasino. Ma sarà proprio così? Lo abbiamo chiesto all'ostetrica Maria Chiara Alvisi del Policentro Pediatrico di Milano.

Pannolini a mutandina, le caratteristiche

 

I pannolini a mutandina possono essere usa e getta o lavabili e hanno le stesse caratteristiche di assorbenza di quelli tradizionali: sono infatti composti da uno strato esterno impermeabile; uno interno di gel assorbente; e uno intermedio, che sta a contatto con la pelle del bambino, di tessuto non tessuto.

Si infilano proprio come un paio di mutande e possono essere tolti facilmente come quelli a strappo grazie a due fasce laterali che si aprono.
 

 

Anche i pannolini a mutandina seguono la crescita del bambino: in negozio si trovano infatti di tutte le taglie e per ogni età, suddivisi anche in quelli diurni e specifici per la notte.

 

Esistono poi anche quelli acquatici, che non si gonfiano a contatto con l'acqua, indispensabili per portare i bimbi – anche appena nati – in piscina.


Il parere dell'esperta

vantaggi che vengono indicati per i pannolini pull up riguardano la loro praticità e vestibilità: si possono infatti far indossare ai piccoli senza necessariamente stenderli sul fasciatoio, un elemento importante soprattutto quando i neonati cominciano a muoversi; e in più abituerebbero già il bambino alla mutandina rendendo quindi più semplice il passaggio al vasino.

«Personalmente, non ritengono che ci siano grandi differenze tra pannolini a mutandina e pannolini a strappo. I pull up possono essere più comodi d'estate, perché assomigliano molto a un costume; e durante la svestizione, perché basta aprire le fasce laterali e si tolgono in un attimo. Ma quelli tradizionali non sono comunque difficili da togliere e in più si adattano meglio alla forma del corpo del bambino, perché non hanno una forma preimpostata ma si possono regolare e si possono mettere in diverse posizioni. Quelli a mutandina, invece, è più facile farli indossare ai bambini da seduti o da in piedi, posizioni che non sempre risultano agevoli».
 


Anche per quanto riguarda la fase di spannolinamento i vantaggi sarebbero relativi: «La facilità o meno con cui il bambino passa dal pannolino al vasino dipende da molti fattori, ma non dalla forma del pannolino. Quindi anche qui c'è poca differenza tra un modello piuttosto che un altro».

Come in ogni caso, è la comodità di ciascun genitore a fare la differenza: «Ognuno deve scegliere in base a come si trova meglio, essendo però consapevoli che ogni scelta sia buona, perché non ci sono grandi diversità tra un prodotto e l'altro».