Galleria fotografica

Mamme belle e senza trucchi

o-BEAUTIFUL-BODY-PROJECT-570
01 Luglio 2013
Una fotografa americana ha ritratto 50 neo mamme 'al naturale' e ora queste immagini appariranno in un libro. L'obiettivo del progetto, denominato 'A beautiful body' (un bellissimo corpo), è di combattere l'idea di una bellezza perfetta e aggiustata con photoshop
Facebook Twitter More

Quando Jade Beall iniziò a pubblicare sulla fanpage del suo studio di fotografia le foto del suo corpo semi-nudo dopo il parto, oltre a foto di un’amica, capì che aveva toccato un nervo scoperto. Le foto ricevevano migliaia di like e centinaia di mamme avevano cominciato a scriverle per farsi ritrarre ‘al naturale’.

Ora le foto di queste mamme (Beall ne ha fotografate più di 50), appariranno sul libro “A beautiful body” (un bellissimo corpo). Queste immagini, tutte insieme, hanno un obiettivo: mostrare i corpi delle madri come sono realmente, belli nella loro imperfezione.

SCOPRI TUTTO SUL POST PARTO

La fotografa, che ha un bambino di 16 mesi, dice che l’idea ha radici nella sua storia personale. Ha scritto via mail all’HuffPost: “Da adolescente ho sofferto di un senso di inadeguatezza. Avevo l’acne e per tre anni non sono riuscita a guardarmi allo specchio. Con la gravidanza sono ingrassata molto e anche questo ha pesato. In una società dove i media propongono soltanto immagini di donne perfette e aggiustate con photoshop.”

Il progetto è finanziato da donatori on line, mentre Beall fa le foto gratuitamente. Parte dei soldi raccolti saranno usati per pagare le spese di viaggio a donne che vogliono farsi fotografare da Beall che ha lo studio a Tucson in Arizona.

“Siamo di fronte a una pandemia di donne che pensano sia impossibile per loro essere definite belle,” Beall ha detto all’HuffPost, descrivendo un mondo dove “quasi tutte le donne fanno fatica a sentirsi belle per come sono” E le aspettative nei confronti delle donne che partoriscono sono ancora più dure. “Ci sono sempre più mamme che si sentono in colpa perché non riescono a tornare come prima della gravidanza”. Un’assurdità, considerato che già “la maternità è una grossa sfida”.

La fotografa dice che le sue immagini sono come una ‘medicina’, non solo per le donne che hanno accettato di essere fotografate ma anche per la società in generale e le aspettative che si hanno nei confronti della bellezza delle donne.

FAI IL TEST CHE DEA PREVALE IN TE?

Il libro dovrebbe essere pubblicato a gennaio. I fondi raccolti su Kickstarter (un sito web di crowd funding che raccoglie fondi per idee creative) sono già 35mila dollari, contro i 20mila previsti. Insomma un successo. Reale.

Dì la tua! scrivi nei commenti oppure nel forum, l'angolo delle mamme