Nuovo studio Usa

Contrordine: le neo mamme hanno più memoria di chi non ha figli

mamma_neonato1
22 Agosto 2012
I ricercatori di una università americana hanno sottoposto un gruppo di neo mamme e un secondo gruppo di donne senza figli a un test di intelligenza e a una prova di memoria visuo-spaziale. Nel primo test i risultati emersi sono risultati simili, nel secondo invece hanno vinto le neo mamme
Facebook Twitter Google Plus More

Mancanza di sonno, stanchezza, vita rivoluzionata dal pargoluccio: nei primi mesi (ma possiamo anche dire nei primi anni) della nascita del bambino molte donne hanno l'impressione di non ricordare più nulla. In passato alcuni studi avevano anche dato una spiegazione scientifica: durante la gravidanza il cervello delle donne si ingrossa del 5%, con una regressione al livello normale che avviene sei mesi dopo la nascita del bimbo. Questa regressione era considerata responsabile di eventuali falle nella memoria.

Ora però uno studio, effettuato dagli studiosi dell' Università Carlos Albizu di Miami, ha mostrato che le donne che avevano da poco avuto un figlio totalizzavano punteggi molto alti negli esperimenti di memoria visuo- spaziale rispetto a chi di figli non ne aveva, cioè relativi alla capacità di ricordare e incamerare informazioni, oltre che al mantenimento del livello di attenzione.

Per giungere a questi risultati sono state analizzate 35 mamme con bimbi di età compresa tra i 10 e i 24 mesi e 35 donne che invece non avevano mai avuto figli (in tutto 70 donne dunque, un campione un po' limitato ci verrebbe da dire): entrambi i gruppi sono stati sottoposti a un primo test di intelligenza che ha dato gli stessi risultati, ma quando si è trattato della prova di memoria visuo-spaziale, che consisteva nell'esaminare per 10 secondi sei simboli disegnati in un foglio per poi ridisegnarli a propria volta, le neo mamme sono risultate più capaci.

Ti potrebbe interessare anche la sezione Postparto