Galleria fotografica

Allattamento al seno: Facebook cancella le sue foto, lei risponde censurandole

Di Nostrofiglio Redazione
1 luglio 2013 | Aggiornato il 16 febbraio 2015
Jade Beall è una fotografa americana. Nelle scorse settimane è stata costretta a eliminare alcune sue foto sull'allattamento al seno pubblicate su Facebook. E ha risposto al divieto ripubblicandole le stesse immagini censurate. L'obiettivo del suo progetto, denominato 'A beautiful body' (un bellissimo corpo), è di combattere l'idea di una bellezza perfetta e aggiustata con photoshop.
jadebeallphotography.1500x1000

Gli uomini sui social network trovano le sue foto di allattamento al seno "oscene". Facebook le considera non adatte e la costringe a cancellarle puntualmente dal suo profilo.La fotografa Jade Beall non ci sta. E per protesta ha deciso di ripubblicare le immagini ritenute "non adatte" coprendo provocatoriamente con una "pecetta" (una foglia di fico digitale) seni e genitali. Questa è la ultima foto nella versione censurata.

jadebeallphotography2.1500x1000

Questa invece la foto che era stata costretta ad eliminare dal social media.

jadebeall3.1500x1000

Il bando da parte di Facebook è arrivato dopo le lamentele e i commenti negativi da parte di uomini che condannavano le immagini di Jade.

jadebeall4.1500x1000

Il suo progetto fotografico è iniziato dopo la nascita di suo figlio, quando Jade ha iniziato a ritrarsi con i chili di troppo accumulati durante la gravidanza.

jadebeall2.1500x1000

Quando Jade Beall iniziò a pubblicare sulla fanpage del suo studio di fotografia le foto del suo corpo semi-nudo dopo il parto, oltre a foto di un’amica, capì che aveva toccato un nervo scoperto. Le foto ricevevano migliaia di like e centinaia di mamme avevano cominciato a scriverle per farsi ritrarre ‘al naturale’.

jadebeall.1500x1000

Le foto di queste mamme sono apparse sul libro “A beautiful body” (un bellissimo corpo).

jadebeall10.1500x1000

Queste immagini, tutte insieme, hanno un obiettivo: mostrare i corpi delle madri come sono realmente, belli nella loro imperfezione.

jadebeall6.1500x1000

jadebeall5.1500x1000

jadebeall7.1500x1000

jadebeall8.1500x1000

jadebeall9.1500x1000

jadebeall11.1500x1000

jadebeall12.1500x1000

jadebeall13.1500x1000

jadebeall14.1500x1000

jadebeall15.1500x1000

jadebeall16.1500x1000

jadebeall17.1500x1000

jadebeall18.1500x1000

slide_304037_2590210_free.1500x1000

slide_304037_2590221_free.1500x1000

slide_304037_2590219_free.1500x1000

slide_304037_2590214_free.1500x1000

slide_304037_2590209_free.1500x1000

slide_304037_2590223_free.1500x1000

slide_304037_2590213_free.1500x1000

slide_304037_2594711_free.1500x1000

slide_304037_2590217_free.1500x1000

slide_304037_2590212_free.1500x1000

slide_304037_2590211_free.1500x1000

slide_304037_2590218_free.1500x1000

slide_304037_2590220_free.1500x1000

slide_304037_2590215_free.1500x1000

slide_304037_2590207_free1.1500x1000

o-BEAUTIFUL-BODY-PROJECT-570.1500x1000

Gli uomini sui social network trovano le sue foto di allattamento al seno "oscene". Facebook le considera non adatte e la costringe a cancellarle puntualmente dal suo profilo.La fotografa Jade Beall non ci sta. E per protesta ha deciso di ripubblicare le immagini ritenute "non adatte" coprendo provocatoriamente con una "pecetta" (una foglia di fico digitale) seni e genitali. Questa è la ultima foto nella versione censurata. |
TI POTREBBE INTERESSARE
  1. - Mamme belle e senza trucchi