Nostrofiglio

Depressione post parto

Serena Williams: «Ho sofferto anche io di depressione post partum. Ma è normale»

Di Sara De Giorgi
serenawilliams

08 Agosto 2018
La tennista Serena Williams, una delle più grandi atlete viventi, ha scritto in un post sul suo account Instagram di aver lottato con sentimenti di tristezza e, dunque, con la depressione post parto, dopo aver dato alla luce sua figlia Alexis Olympia Ohanian, poco meno di un anno fa.

Facebook Twitter Google Plus More

La leggenda del tennis Serena Williams ha raccontato in un post sul suo account Instagram di aver vissuto emozioni negative dopo il parto.

 

In particolare, la Williams, considerata una delle più grandi atlete viventi, ha scritto di aver lottato con sentimenti di tristezza dopo aver dato alla luce la figlia Alexis Olympia Ohanian, poco meno di un anno fa.

 

La Williams, sopravvissuta a complicazioni durante il travaglio e a problemi di salute potenzialmente mortali dopo il parto, ha raggiunto la fase finale del torneo di Wimbledon dieci settimane dopo la nascita di sua figlia. Nell'ultima settimana, la tennista si è sfogata su un social media, parlando delle sue sensazioni di depressione.

 

LEGGI ANCHE: Serena Williams: «Sono quasi morta dopo aver partorito»

 

«Principalmente sentivo di non essere una brava mamma», ha scritto Serena, che ammette, sempre nel post, di aver letto che la depressione post partum può durare fino a tre anni dopo se non viene adeguatamente trattata.

 

Ha poi scritto che non è sempre stato sempre semplice bilanciare la vita da madre e le esigenze della sua carriera. "È del tutto normale sentire che non si sta facendo abbastanza per il proprio bambino", ha scritto.

 

«Parlandone con mia madre, le mie sorelle, chi mi è più vicino ho capito che è una situazione perfettamente normale. È normale sentire di non fare abbastanza per il proprio figlio. Lavoro, mi alleno, provo ad essere la migliore atleta possibile. E questo significa anche non essere accanto a Olympia come vorrei».

 

La Williams ha anche offerto incoraggiamento ad altre madri, osservando che molte di loro hanno affrontato sfide simili. «Credo che molte mamme si sentano come mi sento io. Se stiamo a casa o se lavoriamo, trovare il giusto equilibrio è sempre difficile. Voglio dirvi una cosa: siete delle vere eroine».

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: