Home Neonato Post parto

Tornare in forma dopo il parto: quanto tempo ci vuole e come fare

di Francesca Capriati - 12.01.2023 - Scrivici

tornare-in-forma-dopo-il-parto-quanto-tempo-ci-vuole
Fonte: shutterstock
Tornare in forma dopo il parto: quanto tempo ci vuole: quando si inizia a dimagrire dopo il parto, quando fare ginnastica e come eliminare la pancia molle

In questo articolo

Tornare in forma dopo il parto: quanto tempo ci vuole

La gravidanza è un'esperienza sconvolgente per la psiche e per il corpo di una donna. I cambiamenti che si verificano in pochi mesi sono estremi: si mette su peso, l'utero può arrivare ad espandersi fino a 20 volte la sua dimensione normale, il bacino si allarga, i seni diventano più grandi, la quantità di sangue aumenta del 50%, i piedi si gonfiano e dopo il parto ci vuole un po' di tempo prima che il corpo si riassesti. Ma quanto tempo ci vuole per tornare in forma dopo il parto?

Quanto cambia il corpo dopo il parto? Circa sei dei chili presi durante la gravidanza vengono persi immediatamente dopo il parto. Tuttavia è normale che restino:

  • gonfiore: il cosiddetto edema post parto, causato dalla ritenzione dei liquidi nei tessuti, soprattutto su mani e piedi;
  • smagliature: causate dallo stiramento della pelle, localizzate soprattutto sulle zone più sensibili come interno coscia, ventre, seno;
  • pancetta: la panciona è scomparsa, ma naturalmente la pelle è particolarmente stressata e sembra essere disidratata e segnata, e resiste anche la pancetta;
  • i fianchi sono ancora larghi e il bacino gradualmente si riassesterà nelle sue forme pre gravidanza;
  • il seno è turgido, gonfio e a volte dolente.

Quanto tempo dopo il parto ci si sgonfia? Il gonfiore solitamente peggiora nell'arco di una settimana dopo il parto e migliora gradualmente con il tempo rientrando completamente nell'arco di qualche settimana.

Ad ogni modo possono essere necessarie settimane o mesi prima che il corpo si riprenda dalla gravidanza e dal parto. 

Come eliminare la pancia molle dopo il parto?

L'utero tornerà gradualmente alle sue normali dimensioni ma possono volerci fino a sei settimane. Anche la pancia tornerà come prima, tuttavia potremmo facilmente notare dei cambiamenti nella qualità della pelle addominale, che è stata sottoposta a stiramenti e pressione durante i nove mesi e che ora sembra flaccida e stressata, decisamente poco tonica. 

E' possibile farla tornare come prima?

Il pilates può essere di aiuto, così come una serie di esercizi addominali non appena il medico darà il via libera.

In caso di ptosi (pelle cadente) più evidente l'unico modo per risolvere l'inestetismo è rivolgersi al chirurgo estetico. Un'addominoplastica risolverà del tutto il problema.

Camminare è un ottimo inizio per molte donne. Potrebbe essere sufficiente una passeggiata di 10 minuti intorno all'isolato, con o senza il bambino. Man mano si può aumentare la durata della passeggiata.

Le donne che hanno avuto una gravidanza e un parto fisiologici, senza particolari complicazioni, possono - dopo aver chiesto parere al proprio medico - ricominciare a fare esercizio fisico sei settimane dopo il parto, ponendosi come obiettivo 150 minuti di esercizio a settimana.

Allattare impedisce di dimagrire e, anzi, fa ingrassare? Non è proprio così. Quando si allatta il corpo materno utilizza, per produrre il latte, sia le calorie assunte con l'alimentazione che le cellule adipose, quindi ciò aiuta a perdere peso ma in modo più lento e graduale.

Per tornare in forma durante l'allattamento, dunque, è importante seguire una dieta ricca e variegata, assumendo dalle 300 alle 500 calorie in più al giorno (indispensabili per produrre un latte nutriente) e al tempo stesso si può iniziare a fare un po' di esercizio fisico, moderato e regolare.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli