Home Neonato Prematuro

Follow-up per seguire i neonati prematuri: mozione approvata alla Camera

di Lorenza Laudi - 16.04.2021 - Scrivici

prematuro
Fonte: Shutterstock
Promuovere servizi di Follow-up per seguire i neonati prematuri o con patologia cronica e per sostenere le famiglie con un'assistenza domiciliare

Follow-up per seguire i prematuri

Un importante passo avanti per le famiglie e le famiglie dei bambini prematuri. Sono state infatti approvate dalla Camera due mozioni, a firma di Paolo Lattanzio del Pd e Francesco Lollobrigida di Fdl, per un nuovo Piano del Governo sull'infanzia e l'adolescenza, che vedono insieme ai proponenti anche il dott. Paolo Siani, Pediatra e Parlamentare, Capo gruppo Pd Commissione infanzia e adolescenza. Tra i diversi impegni c'è quello di promuovere in ogni regione una rete di servizi di Follow-up per seguire i neonati prematuri o con patologia cronica e per sostenere le loro famiglie anche con un'assistenza domiciliare adeguata. La Società Italiana di Neonatologia (SIN) da sempre sostiene la necessità del riconoscimento ufficiale, da parte del Sistema Sanitario Nazionale, dei Servizi di Follow-up multidisciplinari, che oggi rappresentano una realtà troppo varia ed eterogenea, spesso insufficiente quanto a risorse strutturali e di personale. Carenze che gravano sia sulla salute dei neonati, sia sulle famiglie in termini economici e di qualità nell'assistenza.

Un passo avanti per tutti i bimbi prematuri e le famiglie

"Sono tanti i bambini che in Italia nascono prima del termine della gravidanza, circa 30.000. Di questi 4.500 hanno un peso < 1500 gr. e prematurità grave. Tutti hanno bisogno di un'assistenza adeguata e di un programma di Follow-up strutturato e multidisciplinare. Oggi è stato fatto un passo importante per i neonati prematuri, perché tra le misure indirizzate all'infanzia e all'adolescenza sono stati considerati anche i più fragili, coloro che hanno bisogno di maggiore cura ed attenzione".

Questo il commento del Presidente della Società Italiana di Neonatologia (SIN), Prof. Fabio Mosca.

"Ci auguriamo che la legge venga presto approvata, sempre a tutela di mamme e neonati e anche a difesa della natalità. Occorre infatti prevedere politiche sociali ed economiche sempre più organiche e strutturate, che mettano al centro la famiglia e che favoriscano la genitorialità, proprio quello che si sta provando a fare oggi. Un altro passo per mettere il Neonato al centro del futuro." conclude il Prof. Mosca.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli