Nostrofiglio

Crescere un figlio

Da 6 mila a 14 mila euro: quanto costerà mantenere un neonato nel 2014

neonato-costo

28 Aprile 2014
Da un minimo di 6.766,90 € a un massimo di 14.427,73 €. Ecco quando costerà mantenere un bambino nel suo primo anno di vita nel 2014. Il 2-3% in più rispetto al 2013. Risparmiare è però possibile. I consigli dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori.

Facebook Twitter Google Plus More

Una delle fase più impegnative (e costose) nella vita di due genitori? Il primo anno di vita del neonato. Vissuto tra carenza di sonno, pappe, coliche, dentini. Ma anche tra pannolini, latte in polvere (se serve), pappe, giochini, attrezzatura varia e tante altre spese che incidono sul bilancio di una famiglia. Ma quanto costa mantenere un figlio nel suo primo anno di vita? Come ogni anno l'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha aggiornato il monitoraggio sulla spesa per mantenere un bambino nei primi 12 mesi. Ecco i risultati

Quanto costa mantenere un neonato? Almeno 6.700 euro

Da un minimo di 6.766,90 € a un massimo di 14.427,73 €. Con un aumento medio quest'anno di circa il 2 - 3%. Questo sarà la spesa media nel 2014 delle famiglie italiane per crescere un bimbo fino al primo anno di età. E una famiglia con reddito disponibile netto annuo di 34.000 euro spenderà circa 171.000 Euro per crescere un figlio fino ai 18 anni.

Le voci che sono aumentate di più quest'anno? Comprare il biberon (+7%), la sdraietta e il box (+6%), il seggiolone per la pappa, la culla, lo scaldabiberon, il marsupio, il bagnetto e le salviette (+5%). Sarà invece più conveniente acquistare il fasciatoio (-6%)

4 consigli per risparmiare

Tagliando o riducendo le voci di alcuni costi, è possibile risparmiare. Ecco i consigli dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori che tengono in considerazione il portafoglio.

  1. Farsi prestare attrezzatura e vestitini da amici e parenti, ma... anche da sconosciuti! Grazie a internet sono nati infatti molti gruppi e siti per lo scambio di oggetti e accessori. Tutti all'insegna del riciclo e del riuso.

  2. Realizzare una "lista nascita" per l'arrivo del bebè. Amici e parenti vengono spesso in aiuto dei neo-genitori con regali di benvenuto per il neonato. Una lista nascita eviterà doppioni e indirizzerà alla scelta di regali davvero utili. (Leggi anche: il corredino del neonato)

  3. Rivalutare il mercato dell'usato. Per lettino, fasciatoio, box e attrezzatura non sono da sottovalutare i mercatini dell'usato.

  4. Valutare il trio. Per risparmiare dal punto di vista dello spazio, ma anche della spesa, si possono sostituire il passeggino, la carrozzina e l'ovetto per l'auto con i trio. Il costo varia tra 388 e 689 Euro. (Leggi anche 10 passeggini trio per neonato)

(LEGGI ANCHE: risparmiare in gravidanza e quando arriva il bebè)

I costi in dettaglio di un bambino nel primo anno di vita

2013

2014

Var. %

min

max

min

max

min

max

passeggino

€ 167,00

€ 428,00

€ 172,00

€ 435,00

3%

2%

lettino

€ 274,00

€ 713,00

€ 279,00

€ 724,90

2%

2%

fasciatoio

€ 85,00

€ 377,00

€ 79,90

€ 377,00

-6%

0%

biberon (x4)

€ 30,40

€ 51,20

€ 32,60

€ 52,90

7%

3%

vestiti e calzature

€ 1.012,00

€ 2.572,00

€ 1.028,00

€ 2.639,00

2%

3%

seggiolino auto

€ 169,00

€ 231,00

€ 171,00

€ 235,00

1%

2%

seggiolone pappa

€ 138,00

€ 241,00

€ 145,00

€ 249,00

5%

3%

culla

€ 198,00

€ 462,00

€ 208,00

€ 469,00

5%

2%

sterilizzatore

€ 54,00

€ 79,00

€ 56,00

€ 83,00

4%

5%

scaldabiberon

€ 40,00

€ 65,00

€ 42,00

€ 65,00

5%

0%

ciuccio (x4)

€ 34,00

€ 47,60

€ 35,20

€ 48,40

4%

2%

marsupio

€ 46,00

€ 83,00

€ 48,50

€ 89,00

5%

7%

sdraietta

€ 84,00

€ 124,00

€ 89,00

€ 128,53

6%

4%

girello

€ 75,00

€ 97,00

€ 77,80

€ 99,00

4%

2%

pannolini (a)

€ 648,00

€ 1.052,00

€ 672,00

€ 1.095,00

4%

4%

farmaci

€ 419,00

€ 812,00

€ 426,00

€ 835,00

2%

3%

visite mediche (c)

€ 778,00

€ 1.810,00

€ 787,00

€ 1.839,00

1%

2%

bagnetto

€ 31,00

€ 93,50

€ 32,50

€ 95,00

5%

2%

salviette

€ 79,00

€ 166,00

€ 83,00

€ 171,00

5%

3%

box

€ 69,00

€ 144,00

€ 72,90

€ 148,00

6%

3%

crema

€ 44,50

€ 119,00

€ 46,50

€ 125,00

4%

5%

latte e pappe (b)

€ 1.592,00

€ 3.399,00

€ 1.650,00

€ 3.459,00

4%

2%

biscotti

€ 183,00

€ 226,00

€ 188,00

€ 234,00

3%

4%

giocattoli

€ 336,00

€ 718,00

€ 345,00

€ 732,00

3%

2%

TOTALE

€ 6.585,90

€ 14.110,30

€ 6.766,90

€ 14.427,73

3%

2%

tris (passeggino+ carrozzina+ovetto)

€ 376,00

€ 674,00

€ 388,00

€ 689,00

3%

2%

(a) differenze dipendono da marca pannolino e numero di cambi (b) costo varia a seconda numero mesi di allattamento materno, il numero di mesi in cui si utilizza il latte in polvere o il latte fresco. Inoltre nelle pappe si considerano anche omogeneizzati e condimenti;

(c) Il costo delle visite mediche dipende dalla possibilità di avere un buon pediatra pubblico (anche se il fatto che non facciano visite a domicilio costringe i genitori ad averne sempre uno privato a disposizione,con ricevuta per la costosissima visita pediatrica, mai inferiore a 125 euro).

Fonte: sito Federconsumatori

Un aumento del 2 - 3% in un anno

2013 valori in Euro/annui

2014 valori in Euro/annui

Variazione in %

€ 6.585,90

€ 6.766,90

3%

€ 14.110,30

€ 14.427,73

2%

Fonte: sito Federconsumatori

La storia: desiderare un figlio con la crisi

Sono una giovane donna, apparentemente felice, ho un marito meraviglioso, vivo in una casa in affitto, sono sposata, moglie, compagna fedele, figlia amorevole, apparentemente non mi manca nulla, davvero nulla.La mia può sembrare una vita felice e invece porto dentro il peso di una scelta che vale tutta la mia vita.

La crisi economica ci ha travolti tutti, eh si, maledetta crisi. Poco lavoro, poco soldi per tutti, una montagna di rinunce, una mare di conti da pagare, in tutto questo cerchiamo di rimanere a galla, facciamo rinunce su rinunce.

>> Leggi come continua la storia su mammenellarete

Leggi anche:

Congedo parentale a ore: novità del 2013 e Le leggi a tutela della maternità e della paternità

Se vuoi confrontarti con altre mamme entra nel forum sezione maternità e lavoro