Home Neonato

Riflesso di prensione: cos'è?

di Niccolò De Rosa - 06.07.2022 - Scrivici

riflesso-di-prensione-cos-e-
Fonte: Shutterstock
Che cos'è il riflesso di prensione nei neonati? E perché è così importante per constatare il corretto sviluppo psicomotorio del bebé?

Riflesso di prensione nei neonati

Avete mai notato che i bebé tendono ad afferrare qualsiasi cosa gli metta nella manina? Questo affascinante fenomeno si chiama riflesso di prensione e rappresenta uno step naturale all'interno dello sviluppo psicomotorio di qualsiasi neonato.

In questo articolo

Cosa sono i riflessi neonatali

I riflessi neonatali sono comportamenti involontari che un bimbo appena nato compie in modo istintivo. Tali riflessi, acquistati dalla specie umana nel corso della sua evoluzione, sono infatti indispensabili per la sopravvivenza e lo sviluppo psicomotorio del bebè, in quanto rappresentano la prima modalità di reazione sensoriale agli stimoli del mondo esterno.

Dopotutto i neonati sono stati abituati a vivere per mesi nell'abbraccio confortevole dell'utero e senza tali riflessi non avrebbero strumenti per reagire ed interagire con un ambiente estraneo.  

Normalmente i riflessi neonatali scompaiono tra i sei e i 12 mesi di vita.

Cos'è il rilfesso di prensione

Il riflesso rilfesso di prensione palmare (Palmar Grasp Reflex) è un movimento involontario osservabile nei neonati che consiste in una reazione di presa a pugno - senza flessione del pollice - provocata da una pressione a livello del palmo della mano o dalla stimolazione delle dita. In pratica, sfiorando con un dito la manina del bebè, questa si chiuderà in un pugnetto e afferrerà l'oggetto della stimolazione. Tale gesto viene compiuto dal bimbo già dentro l'utero, quando afferra il cordone ombelicale.

Secondo alcuni studiosi, il riflesso di prensione sarebbe un diretto derivato dalla nostra parentale con i primati (le scimmie), i quali si aggrappano al corpo materno subito dopo la nascita per non cadere. Tuttavia nessuna ricerca ha ancora dato risposte certe sull'origine di questo comportamento.


Cosa può significare l'assenza del riflesso di prensione?

Il riflesso di prensione rientra dunque nel novero di quelle risposte istintive che segnano i primi mesi di vita di un neonato. Tuttavia possono capitare casi di alterazioni di questo riflesso, come una presa troppo serrata o, al contrario, la mancanza di qualunque reazione in seguito ad una stimolazione.

In questi casi la causa potrebbe risiedere in un mancato sviluppo del sistema nervoso periferico o qualche anomalia nel midollo spinale, responsabile del riflesso.

Anche il persistere del riflesso prensione ben dopo i canonici 5/6 mesi di vita può rappresentare un campanello d'allarme.

FONTI: National Center for Biotechnology Information

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli