ACQUISTI

Come scegliere il fasciatoio per un neonato: la guida

Di Alice Dutto
comesceglierefasciatoio
17 Aprile 2019
Dalle norme di sicurezza alle caratteristiche tecniche, passando per prezzo e optional ecco una guida per orientarsi nell'acquisto
Facebook Twitter Google Plus More

Uno degli accessori che si acquista quando sta per arrivare un bambino è il fasciatoio. Ne esistono di ogni forma e foggia: con cassettiera, con la vaschetta incorporata, di plastica, metallo o legno.

Come scegliere il fasciatoio


L'acquisto di un modello piuttosto che un altro dipende molto dalle proprie esigenze e dalle caratteristiche della casa in cui si posizionerà il prodotto.
 


Tuttavia, ci sono alcuni criteri da prendere in considerazione per fare una scelta sicura. Ce li hanno illustrati Elena Fontana e Gianpaolo Mensa, rispettivamente Project Manager Consumer Product e Business Unit Manager Consumer Product di TÜV Italia, uno dei più grandi enti certificatori al mondo.

1. Stabilite il budget a disposizione


Mediamente il prezzo di un fasciatoio va da circa 60 euro a oltre 200 e ne esistono modelli che sfiorano addirittura i mille euro. Per risparmiare c'è anche chi compra solo il cuscino (18-30 euro circa) e lo posiziona su un tavolo.

Attenzione solo all'altezza del mobile su cui lo poggerete: deve essere sufficientemente alto per permettervi di non curvarvi troppo nel momento del cambio, risparmiandovi così fastidiosi dolori alla schiena.

2. Verificate la sicurezza del prodotto

Controllate che sull'etichetta siano riportate tutte le informazioni: «Verificate che sia presente il nome e l'indirizzo del fabbricante o del suo rappresentante, che deve risiedere in un Paese dell’Unione europea; il “Made in” e un numero di lotto o numero identificativo. In più, deve essere riportato il riferimento alla norma europea applicabile, la “EN 12221-1”, che specifica i requisiti di sicurezza per i fasciatoi per uso domestico per bambini con peso fino a 15 kg. Un'informazione importante soprattutto se si sta acquistando il prodotto online».
 

La norma europea


«È obbligatorio che il produttore dichiari che il prodotto è conforme alla norma europea EN 12221-1 ed è altresì importante considerare che la norma citata copre solo la funzione del prodotto come fasciatoio».

Quindi, se il fasciatoio può essere trasformato o usato con un'altra funzione, questo deve essere conforme alle norme pertinenti (ad esempio quelle per i lettini mobili, ecc).

 

3. Controllate le caratteristiche tecniche

«Suggeriamo di evitare quei prodotti che emanano odori derivanti da vernici o da sostanze chimiche. Se poi è possibile toccarli, verificate che non ci siano spigoli vivi o bordi taglienti, aspetti potenzialmente pericolosi».

 

«Il nostro consiglio è di verificare con attenzione sia le caratteristiche tecniche che quelle di sicurezza di cui abbiamo parlato in precedenza, oltre alla presenza di tutte le informazioni, dalle avvertenze alla presenza delle istruzioni di montaggio e di utilizzo del fasciatoio. La presenza di queste caratteristiche, oltre al budget di spesa a disposizione dell’acquirente e allo spazio fisico a disposizione in casa, sono le variabili da tenere presenti per fare la scelta migliore».
 

Il sito da controllare


«Prima di un acquisto visitate il sito web del Rapex, il sistema di allerta rapida europea: eventuali articoli non conformi sono elencati con indicazione del fabbricante, del distributore, del marchio commerciale, oltre al problema riscontrato e al rischio correlato».

 

4. Decidete dimensioni e posizione

Considerate le dimensioni della stanza in cui verrà posizionato il fasciatoio e scegliete un prodotto adeguato. Per comodità, può essere utile collocarlo in bagno, perché più vicino al lavandino che verrà usato spesso durante il cambio. Nel caso ci fosse poco spazio, invece, si può optare per un fasciatoio a muro o da agganciare alla vasca.

5. Praticità e optional


Il fasciatoio deve essere pratico e strutturato per permettere di tenere tutti gli accessori indispensabili per il cambio a portata di mano (creme, cambi, pannolini, ecc).

Valutate poi gli optional: ci sono fasciatoi con la vaschetta incorporata o quelli richiudibili, ma anche quelli che sotto hanno una cassettiera.
 

Consigli di sicurezza durante il cambio


Una brutta caduta dal fasciatoio può avere ripercussioni anche gravi sulla salute di un bambino. E a volte basta davvero un istante di distrazione per far accadere il peggio.

«Adottare le giuste precauzioni è d’obbligo in queste situazioni che si ripresentano più volte nell’arco della giornata – avvertono gli esperti –. Quando il bambino è sdraiato sul fasciatoio è opportuno tenere a disposizione tutto l’occorrente per evitare banali distrazioni che possono essere causa di cadute: un buon fasciatoio permette di avere a portata di mano pannolini, creme, salviette, cambio e ogni altro articolo necessario».