Alimentazione bambini

Alimentazione bambini, le buone abitudini devono iniziare con lo svezzamento

Di Nostrofiglio Redazione
spl-m831-0340.600
12 novembre 2014
Occorre insegnare ai bambini a mangiare sano e bene già dal primo anno di vita, ancor prima che inizino a camminare. Se i piccoli imparano presto, l'abitudine a consumare un'alimentazione sana dura fino ai sei anni di età, come spiegano alcuni studi pubblicati sulla rivista Pediatrics.

L'abitudine a mangiare sano e bene si deve insegnare ai bambini ancora prima che imparino a camminare, nel primo anno di vita.

 

Alcuni studi pubblicati sulla rivista Pediatrics, basati su un'analisi condotta sull'alimentazione di 1500 bambini di sei anni, dimostrano come i cibi assunti durante lo svezzamento influenzano la qualità della vita futura del bimbo. Per giungere a questa conclusione, gli studiosi hanno confrontato le abitudini alimentari dei bimbi in età scolare con quelle rilevate da un altro studio che li aveva seguiti nel loro primo anno di vita.

 

''Quando i bambini già dallo svezzamento mangiano poca frutta e verdura nel primo anno di vita, ne mangeranno poca anche a 6 anni. La cosa migliore è interessarli a questi alimenti tra il decimo e il dodicesimo mese di vita. E' molto importante proporre ai bambini tanta frutta e verdura quando passano al cibo, e non bisogna arrendersi se all'inizio hanno una risposta negativa. Bisogna insistere,'' " ha detto Kelley Scanlon, una delle ricercatrici.

 

Leggi anche Svezzamento, le 15 cose che le mamme devono sapere

 

Altri studi avevano dimostrato che le preferenze per alcuni cibi si sviluppano nell'infanzia, ma non era chiaro quanto fossero importanti le diete seguite nei primi mesi di vita e non era evidente la consequenzialità tra scelte alimentari della primissima infanzia e scelte in età scolare.

 

Da un altra ricerca si può evincere che i bambini che consumano una certa quantità di bevande zuccherate nella prima infanzia, hanno il doppio delle probabilità di assumerle compiuti i 6 anni. Inoltre, se si danno queste bevande ai bambini tra i 10 e 12 mesi più di 3 volte alla settimana, questi hanno un rischio doppio di essere obesi a sei anni.

 

Per quanto riguarda l'impatto dell'allattamento al seno, i bambini allattati, secondo gli studi, accettano più facilmente cibi nuovi rispetto ai piccoli alimentati con latte in polvere.

 

TI potrebbe interessare: 10 consigli se il bambino non vuole mangiare

 

Vuoi confrontarti con altri genitori? Entra nel forum, sezione alimentazione

 

GUARDA IL VIDEO 'Il bambino non mangia, gli aspetti psicologici':