Home Neonato Svezzamento

Neonati e svezzamento: che cos’è il gag reflex e come intervenire

di Elena Berti - 15.09.2022 - Scrivici

bambino-e-svezzamento
Fonte: Shutterstock
Gag reflex: che cos'è il riflesso del vomito, perché si verifica e come intervenire se un neonato ha i conati mentre mangia

Gag reflex: se il neonato si “strozza"?

Lo svezzamento è una tappa delicata e piena di entusiasmo per i genitori, ma anche corredata da qualche piccola paura. Come cucinare i piatti, cosa fare se il bambino non mangia, quando è abbastanza sazio, sono tutte piccole domande comuni che si risolvono col tempo e l'esperienza. Ci vuole solo pazienza! Ma come comportarsi invece di fronte al gag reflex?

In questo articolo

Che cos’è il gag reflex

Per gag reflex si intende il riflesso dei neonati che previene il soffocamento. Ebbene sì: la natura ci ha donato questo riflesso "salvavita"! In pratica, il bambino che viene svezzato e che impara a mangiare potrebbe emettere dei conati, o avere degli strani spasmi: si tratta proprio del gag reflex, che è un riflesso del tutto naturale che l'organismo produce proprio per evitare il soffocamento. Un riflesso muscolare della gola che si contrae quando alcune parti della bocca, come il retro della lingua o l'area intorno alle tonsille, vengono toccate. Non bisogna, quindi, spaventarsi! 

Il neonato si sta strozzando?

Molti genitori, vedendo i "versi" del bambino, potrebbero pensare che sia in pericolo: in realtà è tutto il contrario. Tutti noi abbiamo il gag reflex ma questo è particolarmente accentuato nei più piccoli perché la loro bocca è più piccola e la loro capacità di muovere la lingua, ma anche di masticare e deglutire, è più limitata. Se mentre mangia, quindi, vedete che vostro figlio ha un conato, tutto normale: è il gag reflex! Poi certo, potrebbe anche non piacergli il cibo o avere un altro tipo di riflesso, ma in genere non bisogna preoccuparsi.  

Cosa fare per gestire il gag reflex

Se il gag reflex vi spaventate oltre ad aspettare che passi (in genere si attenua intorno all'anno di età) potete mettere in pratica delle piccole accortezze che possono rendere il pasto sicuro.

Tra i consigli principali c'è anche quello di dare cibo solido e non pappine: in questo modo i bambini si abituano più velocemente e il riflesso sparisce prima.  

Tra gli altri consigli, ecco cosa potete fare per non spaventarvi in caso di gag reflex del neonato: 

  • proporre tagli di cibo sicuri, senza alcun pericolo soffocamento, in questo modo saprete che non può essere successo niente e che si tratta di un semplice riflesso
  • non reagire spaventando il bambino, che potrebbe a sua volta spaventarsi
  • non mettere le mani in bocca al piccolo per togliergli il cibo, pratica tra l'altro sconsigliatissima anche in caso di reale rischio di soffocamento per cui è necessario optare per la manovra di Heimlich (sopra l'anno di vita, altrimenti, c'è la manovra anti-soffocamento per i bimbi più piccoli)

In genere, se l'episodio del gag reflex passa inosservato perché i genitori sanno di cosa si tratta e non intervengono né si spaventano, il bambino continua a mangiare come niente fosse. Perciò, imparate a dare tagli sicuri e soprattutto a dare fiducia al piccolo, lasciando che mangi da solo anche se vi sembra impossibile! I bambini sono molto curiosi e le loro gengive affilate permettono di masticare qualsiasi cibo.

Il gag reflex è un riflesso muscolare della gola provocato dal contatto con alcune parti della bocca. È presente in tutti, ma noi adulti siamo ormai abituati: se vedete il vostro bambino che ha un conato mentre mangia non pensate subito al peggio! 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli