Ricette

Svezzamento, la frutta e la verdura in autunno

frutta
31 Ottobre 2012 | Aggiornato il 16 Settembre 2016
C’è il calendario da seguire per l’introduzione degli alimenti, ma c’è anche la stagione e il luogo dove viviamo. I consigli sullo svezzamento di Miralda Colombo, giornalista e food-blogger, alle prese con lo svezzamento della figlia Lea.
Facebook Twitter Google Plus More

 

 

Frutta e verdura in autunno

C’è il calendario, quello coi mesi del tuo bambino, da seguire per l’introduzione degli alimenti. Ma c’è anche la stagione. E il luogo dove vivi. Nel senso che se con Lea vivessimo in Kenya o India non credo andrei alla ricerca della perfetta mela Golden, da inizio svezzamento, ma mi accontenterei saggiamente di un’ottima papaia.

Una giusta attenzione all’età del bambino e alle possibili intolleranze o allergie va coniugata a quelli che sono gli ingredienti migliori per la stagione e il posto dove viviamo.

Prendiamo l’autunno. Il periodo che comincia da fine settembre e prosegue fino a dicembre vede un susseguirsi di alimenti diversi, inizialmente ancora estivi e poi decisamente invernali.

Basta appuntarsi un comodo calendario in cucina per comporre la propria lista della spesa: una maniera veloce per acquistare i prodotti migliori (per sapore e proprietà nutritive) ai prezzi più convenienti. Facendoli viaggiare poco: in questo senso ringrazia anche l’ambiente!

La frutta. In autunno, se siamo ai primi mesi di svezzamento, approfittiamo della varietà di mele e pere o delle prugne settembrine.

  • Mela (perfetta la Golden o la Fuji, ma provate anche la Renetta, in versione cotta)

  • Pera (tra le tipologie preferisci William e Abate, le più dolci e succose)

  • Fichi

  • Uva (eliminate pellicina esterna e semini)

  • Prugne

  • Mirtilli, more e lamponi (scuri)

  • Kachi

  • Melagrana

  • Kiwi

  • Castagne (indicate anche per calde vellutate, ma da introdurre solo verso i 12 mesi)

 

La verdura. Il must per le prime pappe? Zucca, zucca e ancora zucca. Dolce, gradevole e cremosa. Da abbinare a carote, patate e alternare a sedano rapa e topinambur.

  • Zucca (tra le tipologie sperimentate l’hokkaido, dolce e dal retrogusto di castagna)

  • Verze

  • Cavoli e Broccoli

  • Carote (preferite quelle bio, più dolci)

  • Finocchi

  • Lattuga

  • Spinaci

  • Bietole

  • Cicoria

  • Patate

  • Porri

  • Sedano rapa

  • Topinambur (un tubero, della stessa famiglia della patata, il sapore ricorda lontanamente i carciofi)

  • Rape

  • Pastinaca (una radice antica, cugina della carota, molto usata nelle prime pappe dei bebè del Nord Europa, da provare per una vellutata con la mela). Leggi tutte le puntate dell'agenda dello svezzamento

L'autrice dell'articolo e la fotografa

 

Miralda Colombo è giornalista e autrice del blog www.ilcucchiainodialice.it, nato in occasione dello svezzamento della figlia Alice e da cui è scaturito il libro di ricette per bambini "Il cucchiaino", ed. Gallucci. In questi mesi ha ricominciato l’avventura dello svezzamento con la secondogenita Lea e ha accettato di accompagnare le mamme di nostrofiglio.it con consigli pratici, trucchi e le indicazioni delle più accreditate società scientifiche sull’alimentazione del bambino. Le foto sono di Cevì (Cecilia Viganò), artista, fotografa e illustratrice diplomata all'Accademia di Brera.

Leggi anche la Guida allo svezzamento di nostrofiglio.it con le ultime indicazioni della comunità scientifica Se vuoi chiedere consiglio a altre mamme, entra nel forum sezione Svezzamento