Nostrofiglio

Ricette

Svezzamento, la pappa dell'ultimo dell'anno

ricetta-31-dicembre_404natale.jpg

16 Novembre 2012 | Aggiornato il 27 Dicembre 2017
Lenticchie e polentina protagoniste della cena dell'ultimo dell'anno! Un'ottima "pappa" per festeggiare il 31 dicembre assieme al bebè. Leggi i consigli di Miralda Colombo, giornalista e food-blogger.

Facebook Twitter Google Plus More

Il 31 dicembre è uno di quei momenti in cui prendere in mano gli altri 364 giorni e stupirti tu stessa di quanto sono corsi in fretta. Mi piace organizzare una cena fra di noi: in tavola i nostri piatti preferiti, da condividere e mangiare insieme.

Non è che con una pupa di cinque anni e una bebè di 9 mesi e un pezzo si possano fare grandi cose. Però ci sono due o tre riti ai quali non rinunciamo, una sorta di portafortuna. A cominciare dalle lenticchie. Con le quali mi diverto a sperimentare accostamenti diversi dal solito (le avete mai assaggiate col pesce? col tradizionale salmone affumicato che affolla le tavole in questo periodo sono deliziose), anche in versione bebè.

Perché pure Lea avrà il suo piatto da ultimo dell’anno. Ok, le lancette verranno con tutta probabilità spostate parecchio avanti, l’anno nuovo arriverà in anticipo e il brindisi, per lei, sarà a base di succo di mela o camomilla relax, però il piattino costellato di lenticchie ci sarà.

Ho introdotto le prime lenticchie quasi due mesi fa, attorno all’ottavo mese, utilizzando quelle rosse decorticate, più semplici da mangiare e più digeribili. E saranno loro le protagoniste della ricetta del 31 dicembre. Insieme a una polentina che polenta non è ma ci assomiglia molto. Total white come esige questo periodo.

Piesse: per la mia polentina ho preferito utilizzare farina di riso non precotta (per intenderci non quelle da bebè che si amalgamano in un paio di minuti), si cuoce in 20 minuti circa e assomiglia a una vera polenta. 

 

Ingredienti 

  • 50 g di farina di riso macinata fine
  • 200 ml circa di brodo vegetale

  • 30 g di lenticchie rosse decorticate

  • 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva

  • 1 cucchiaio di robiola o crescenza fresca

Procedimento

Bollite il brodo e unite la farina di riso, mescolando con una frusta di modo che non si formino grumi. Continuate a girare e dopo qualche minuto aggiungete le lenticchie. Portate a cottura, cercando di mantenere una consistenza non troppo densa. Una volta pronta mantecate con un cucchiaino di olio e il formaggio e servite.

 

 

 

 

 

Mettiti alla prova con questa video ricetta

 

 

Leggi tutte le puntate dell'agenda dello svezzamento

L'autrice dell'articolo e la fotografa 

 

Miralda Colombo è giornalista e autrice del blog www.ilcucchiainodialice.it, nato in occasione dello svezzamento della figlia Alice e da cui è scaturito il libro di ricette per bambini "Il cucchiaino", ed. Gallucci.  In questi mesi ha ricominciato l’avventura dello svezzamento con la secondogenita Lea e ha accettato di accompagnare le mamme di nostrofiglio.it con consigli pratici, trucchi e le indicazioni delle più accreditate società scientifiche sull’alimentazione del bambino. Le foto sono di Cevì (Cecilia Viganò), artista, fotografa e illustratrice diplomata all'Accademia di Brera.

Leggi anche la Guida allo svezzamento di nostrofiglio.it con le ultime indicazioni della comunità scientifica