Home Neonato Svezzamento

Pappa, routine e consigli

di Sveva Galassi - 29.09.2021 - Scrivici

pappa-del-bebe
Fonte: Shutterstock
Dare la pappa ad un bebè dai 6 ai 24 mesi può essere un'esperienza creativa e, al tempo stesso, molto "disordinata". Pappa, routine e consigli per i genitori.

Il bebè è arrivato. Adesso siete pronti/e a nutrirlo? Offrire la pappa ad un bebè dai 6 ai 24 mesi può essere un'esperienza molto "disordinata" e, al tempo stesso, divertente e creativa.

Il bebè dovrebbe fare 3 pasti e 2-3 spuntini ogni giorno. Fondamentale è dare ai piccolissimi una routine: ciò li aiuta a capire quando arriva l'ora dei pasti o degli spuntini e cosa devono aspettarsi.

Ecco consigli e routine per la pappa del bebè.

In questo articolo

1. Lavare le manine prima dei pasti

Lavate sempre le manine del bebè prima dei pasti.

Suggerimento: siete preccupati/e perché sapete che si creerà un gran disordine durante il pasto? Potete mettere un giornale o un tappetino di plastica sul pavimento sotto il seggiolone del bambino. Questo può aiutarvi a fare più velocemente le pulizie.

2. Attenzione al bebè sul seggiolone

Fate sedere i vostri figli in un luogo sicuro. Un seggiolone stabile può essere una buona opzione. Legate i bebè al seggiolone e fate in modo che si possano muovere in sicurezza. 

Durante i pasti guardate i bambini in ogni momento per assicurarvi che siano al sicuro.

3. No alle distrazioni

Fate in modo che il bebè sia rivolto verso di voi o verso gli altri membri della famiglia mentre siete al tavolo. 

Limitate le distrazioni. Evitate che la televisione, i video, gli smartphone o gli animali domestici distraggano vostro figlio dal pasto. Concentratevi sul bambino durante i pasti.

I piccolissimi non dovrebbero guardare gli schermi. Infatti, secondo l'associazione American Academy of Pediatrics i bambini devono evitare di usare i device digitali almeno fino al compimento dei 18 mesi, a meno che non li adoperino per chattare con amici o familiari che vedono raramente. 

4. Dita, cucchiai, forchette, tazze: sperimentare!

Quando i bambini iniziano a mangiare, possono sperimentare prendendo il cibo con un cucchiaino o possono utilizzare direttamente le dita. In più, tanti bebè giocano con tazze e piatti. Ma niente paura: man mano che i piccoli crescono, sviluppano varie abilità e riescono a nutrirsi con più facilità.

Siete preoccupati di rompere piatti o tazze o temete che i bimbi si possano far male? Utilizzate stoviglie che NON si rompano (non di ceramica) e che non abbiano bordi taglienti.

5. Pasti sempre in famiglia

Essere seduti a tavola con il resto della famiglia per l'ora dei pasti può insegnare al bambino come si mangia e lo può aiutare anche a sviluppare abilità sociali.

Inoltre, offrite a vostro figlio sempre cibi sani ad ogni pasto.

Volete che il bambino sperimenti nuovi alimenti? Offritegli sempre un'alimentazione sana, a base di frutta, verdura, ecc. Ciò può aiutarlo ad apprendere a nutrirsi nel modo corretto.

6. Meglio non insistere

Fate in modo che sia vostro figlio a decidere quanto mangiare. Il bambino non deve finire per forza tutto il cibo nel piatto o bere tutto il liquido che è nella tazza o nel biberon.

Cercate di capire, attraverso i vari segnali che vi offre, se il bambino è affamato o sazio. 

Fonti per questo articolo: 

www.cdc.gov

www.who.int

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli