Apprendimento

Svezzamento, il bambino pasticcione impara prima

Di Valentina Murelli
efm248
16 Settembre 2015
Secondo alcuni psicologi dell'Università dell'Iowa, i bambini più pasticcioni a tavola sono anche quelli che imparano più velocemente un tipo particolare di parole, quelle riferite a oggetti di consistenza liquida o semisolida. Insomma lasciateli giocare con il cibo
Facebook Twitter Google Plus More

VIDEO INTERVISTA: GLI ASPETTI PSICOLOGICI DELLO SVEZZAMENTO

 

 

 

Pappa ovunque: sulle mani, sulla faccia, anche dietro le orecchie, per non parlare di seggiolone e pavimenti. È uno scenario ben noto ai genitori di piccoli alle prese con i primi pasti, ma ora c'è un buon motivo per rallegrarsi invece che mettersi le mani nei capelli: secondo alcuni psicologi dell'Università dell'Iowa, infatti, i bambini più pasticcioni a tavola sono anche quelli che imparano più velocemente un tipo particolare di parole, quelle riferite a oggetti di consistenza liquida o semisolida. 

 

Si sapeva già che i bambini imparano più facilmente i nomi di oggetti solidi, che non cambiano forma e dimensioni. Con i liquidi o con materiali un po' informi, però, la faccenda si fa più complicata. L'ipotesi dei ricercatori era che l'apprendimento di questi nomi diventa più facile se i piccoli hanno la possibilità di fare esperienza con materiali di questo tipo in un ambiente familiare.

 

E quale situazione migliore del momento della pappa nel seggiolone? Ebbene, gli studiosi hanno avvicinato ad alcuni bambini di 16 mesi una serie di cibi o bevande, associando a ciascuno una parola inventata (per evitare che venissero influenzati da un apprendimento precedente).

 

Dopo un minuto, hanno chiesto ai piccoli di identificare gli stessi cibi sistemati in porzioni e forme diverse, che potevano manipolare liberamente. Risultato: i bambini che hanno "interagito" di più con gli alimenti - dunque sporcandosi di più - sono stati quelli che più facilmente hanno identificato i cibi. Insomma, un buon motivo per lasciarli fare. 

 

Con qualche insegnamento, un po' di pazienza e un po' di tempo, comunque, anche i più pasticcioni impareranno come si sta a tavola. In fin dei conti, i bimbi si divertono a imitare i genitori: se i grandi si comportano bene, anche loro ci riusciranno presto.

 

Vuoi confrontarti con altri genitori sul tema? Entra nel forum