I rimedi della ‘nonna'

“Basta un poco di zucchero…” per alleviare il dolore durante le vaccinazioni

Di Stella Tortora
vaccinazione-bambini.180x120
17 dicembre 2012
Era il ritornello che Mary Poppins, la famosa supertata, cantava ai bambini per far prendere la medicina. Oggi, studi scientifici, le danno ragione! Qualche goccia di soluzione zuccherina prima della vaccinazione non li farebbe piangere.

Un nuovo studio afferma che dare un po’di zucchero ai bambini, prima delle vaccinazioni, potrebbe dare loro conforto e farli piangere meno. È quanto emerge da una nuova revisione della Cochrane Collaboration*: i ricercatori hanno monitorato un campione di 1.500 bambini da vaccinare e, dando loro alcune gocce di soluzione zuccherina prima dell’iniezione, non piangevano o lo facevano per poco tempo.

 

Comunque, non è ancora chiaro se effettivamente lo zucchero allevi il dolore, di sicuro calma i piccoli. E, dal momento che, i bambini, da quando nascono a quando compiono 1 anno e mezzo, possono arrivare a ricevere fino a 15 iniezioni, forse è un metodo che vale la pena non sottovalutare.

 

 

 

L’effetto dello zucchero sarebbe quello di prevenire crisi di pianto e rendere la vaccinazione meno traumatica per tutti –genitori compresi-.

 

Quanto sia forte la percezione del dolore provata dai più piccoli è ancora abbastanza ignota, in ogni caso, si cercano varie tecniche per alleviare il fastidio legato a trattamenti come il vaccino.

 

Secondo i ricercatori della Cochrane, basterebbe inserire nella bocca del bambino, per esempio, con un contagogge, una soluzione zuccherina, che rilascia sostanze antidolorifiche e stimola i ricettori del gusto che producono una sensazione di benessere (e quindi calmerebbero il piccolo).

 

I ricercatori, elaborando i dati di 14 studi, condotti su un totale di oltre 1.500 bambini di età compresa tra un mese e 1 anno, hanno rilevato l’effetto ‘calmante’ del saccarosio dato due minuti prima della vaccinazione, rispetto a quelli a cui viene data solo semplice acqua.

 

I bambini trattati con la soluzione zuccherina piangevano meno rispetto a quelli che avevano ricevuto solo acqua

È risultato che, i bambini trattati con la soluzione zuccherina piangevano meno rispetto a quelli che avevano ricevuto solo acqua. Anche se, precisano gli scienziati, è difficile confermare che lo zucchero abbia effetti anestetici sul dolore.

 

Infatti, il metodo di rilevazione del dolore, usato, non era lo stesso per tutti. I singoli studi, hanno utilizzato diverse diluizioni di soluzione zuccherina, quindi, per una più precisa valutazione, i ricercatori suggeriscono che per il futuro, gli studi dovrebbero esaminare gli effetti in base alle diverse concentrazioni di saccarosio.

 

Uno degli autori principali della ricerca, Manal Kassab, ricercatrice del Dipartimento di Salute Materno Infantile dell’Università di Scienza e Tecnologia, a Irbid, Giordania, infatti, sostiene che: “Dare ai bambini qualcosa di dolce da gustare prima delle iniezioni può impedire loro di piangere per tutto il tempo. Anche se, non possiamo ancora dire con certezza che le soluzioni zuccherine riducano il dolore associato all’ago. Ma, i risultati ottenuti, sembrano promettenti”.

 

*Cochrane Collaboration è un’iniziativa internazionale no-profit nata con lo scopo di raccogliere, valutare criticamente e diffondere le informazioni relative all’efficacia degli interventi sanitari. Attualmente oltre 28.000 operatori sanitari, ricercatori e rappresentanti di associazioni di pazienti sono impegnati in più di 100 paesi del mondo in questa attività.