News

"Demenziale vaccinare i bambini", bufera su Red Ronnie e la sua dichiarazione in tv

redronnie
16 Maggio 2016
"È assolutamente demenziale... Cioè, nel senso che è assurdo. Non puoi obbligare a vaccinare i bambini". Queste le parole di Red Ronnie nella trasmissione Virus di Rai Due, lo scorso giovedì sera. Michele Anzaldi, segretario della commissione Vigilanza Rai, raccoglie l’appello lanciato dal virologo Roberto Burioni, affinché il servizio pubblico «informi correttamente e diffusamente sulla funzione dei vaccini».
Facebook Twitter Google Plus More

Giovedì sera. Rai Due. Trasmissione Virus, ultima puntata. Gabriele Ansaloni, in arte Red Ronnie, ha risposto con queste parole alla domanda del conduttore e giornalista Nicola Porro: "E' obbligatorio o no vaccinare i bambini?".

 

Red Ronnie: "È assolutamente demenziale... Cioè, nel senso che è assurdo. Non puoi obbligare a vaccinare i bambini. Hai detto che un bambino è morto di pertosse. Quanti bambini sono morti per causa dei vaccini?". 

 

Ma non si è fermato qui. Ha anche continuato con una serie di terrificanti imprecisioni mischiando morti bianche, poliomelite, vaccini e malasanità. "Siamo completamente alla follia totale" termina Red.

 

A questo punto la parola è passata sempre in studio a Maria Antonietta Farina Coscioni, presidente Istituto Luca Coscioni, che ha cercato di riparare le affermazioni di Red Ronnie mostrandosi invece favorevole ai vaccini. 

 

In collegamento da Milano era invece in attesa Roberto Burioni, professore di microbiologia e virologia all'Università Vita-Salute San Raffaele. Porro ha dato la parola all'esperto solo per pochi istanti solo verso la fine della trasmissione. L'esperto ha avuto giusto il tempo di smentire la correlazione tra vaccini e autismo, leggenda che continua a fare seguaci. 

 

Venerdi Burioni ha pubblicato un lungo intervento sul suo  profilo Facebook in cui lamentava l'iniquità del tempo concesso. Come riporta Repubblica.it, il virologo ha poi aggiunto: "Mi chiedo come il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, possa permettere che, mentre da un lato lei spende dei denari pubblici per migliorare la salute degli italiani promuovendo la prevenzione, dall'altro consente che con gli stessi soldi pubblici si diffondano notizie false che porteranno i genitori a fare scelte che metteranno a rischio la salute dei cittadini". Ora il post è stato cancellato, ma ha nel frattempo scatenato una mezza rivolta sui social network.

 

La polemica non è finita. Sempre sui social, sulla sua pagina Facebook, Red Ronnie ha risposto con il video di un noto antivaccinista e ha continuato pubblicando il video della trasmissione.

Guarda il video con l'intervento di Red Ronnie sul suo profilo Facebook

 

Come riporta Lastampa.it, Michele Anzaldi, segretario della commissione Vigilanza Rai, raccoglie l’appello lanciato dal virologo Roberto Burioni, affinché il servizio pubblico «informi correttamente e diffusamente sulla funzione dei vaccini».

 

Continua Anzaldi: «L’attenzione creata dalla puntata di “Virus” e lo sconcerto per alcune posizioni espresse in quella trasmissioni dimostrano la necessità di intervenire. Le credenze ai limiti della stregoneria di persone famose, come Red Ronnie e Eleonora Brigliadori, possono mettere a rischio la vita delle persone e in particolare dei bambini che, per gravi malattie, non possono vaccinarsi, e rischiano di morire a causa del contagio da chi non si effettua la medicina preventiva. Chi vuole avere sulla coscienza la loro vita? Le opinioni espresse anche da personaggi di grande notorietà, smentite in maniera categorica dalla scienza, devono essere messe di fronte alla forza dell’informazione, in questo il servizio pubblico deve essere in prima fila. O vogliamo che si crei un nuovo caso emoderivati?».

 

Guarda anche il video: vaccinare i bambini? Il parere dell'esperto. L'articolo prosegue sotto al video