Nostrofiglio

Giornata contro lo sfruttamento minorile

12 giugno: "Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile"

Di Sara De Giorgi
bimba

12 Giugno 2018
Quella del lavoro minorile è ancora un triste realtà. Il 12 giugno è celebrata la "Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile", creata da ILO nel 2002 al fine di sensibilizzare la popolazione mondiale sulla grande diffusione del lavoro minorile. Attualmente, sono 152 i milioni di vittime del lavoro minorile.

Facebook Twitter Google Plus More

Oggi, 12 giugno, viene celebrata la "Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile", istituita nel 2002 da ILO (International Labour Organization) per porre l'attenzione sulla grande diffusione del lavoro minorile.

 

Si tratta di una giornata importante, che ha lo scopo di chiedere un rinnovato impegno per eliminare le peggiori forme di sfruttamento economico dei minori. 

 

Quest'anno l'associazione International Labour Organization si è concentrata in particolare sui temi del lavoro minorile in condizioni di pericolosità e sulla sicurezza per quanto riguarda i giovani in età lavorativa legale.

 

Sono 152 i milioni di vittime del lavoro minorile e la metà di essi, ossia 73 milioni, sono coinvolti in lavori molto pericolosi.

 

L'ILO ha rilevato, ad esempio, che in Madagascar vi sono bambini coinvolti nella fabbricazione di mattoni e in altre mansioni pericolose e, dunque, sono tra quelli che devono essere protetti.

 

Tutti i bambini hanno il diritto di essere liberi e di vivere un'infanzia serena e tutti i lavoratori hanno il diritto alla sicurezza sul luogo di lavoro.

 

Il presidente Sergio Mattarella ha ribadito oggi che "la scuola - la prima istituzione che i bambini incontrano - resta un presidio essenziale per contrastare la negazione dei diritti dell'infanzia ed è dunque la migliore alleata di bambini e ragazzi nella costruzione del loro futuro".

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: