Nostrofiglio

Felicità

20 marzo, giornata mondiale della felicità

Di Sara De Giorgi
felicita

11 Marzo 2019
In tutto il mondo il 20 marzo, dunque alle soglie della primavera, si festeggia la Giornata mondiale della Felicità, istituita dall'Onu per ricordare che felicità e benessere sono obiettivi e aspirazioni universali di tutti gli esseri umani.

Facebook Twitter Google Plus More

La felicità è un diritto di tutti. Per sottolineare l'importanza di questa affermazione l'Assemblea generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite ha istituito il 28 giugno del 2012 la Giornata mondiale della Felicità, che si festeggia il 20 marzo in tutto il mondo, dunque alle soglie della primavera.

 

LEGGI ANCHE: 10 consigli per essere felici secondo la scienza

 

Giornata della felicità, perché è importante

 

L'Onu ha sancito l'istituzione di questa particolare giornata con la risoluzione A/RES/66/281, nella quale si legge: «L'Assemblea generale decide di proclamare il 20 marzo la Giornata Internazionale della Felicità, consapevole che la ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell'umanità».

 

L'organizzazione invita «tutti gli stati membri, le organizzazioni del sistema Onu e altri organismi internazionali e regionali, così come la società civile e i singoli individui, a celebrare la ricorrenza in maniera adeguata, anche attraverso attività educative di crescita della consapevolezza pubblica».

 

Nel documento, l'Onu riconosce felicità e benessere come obiettivi e aspirazioni universali nella vita degli esseri umani di tutto il mondo e sottolinea la loro importanza negli obiettivi di politica pubblica. Inoltre, evidenzia anche l'importanza di un approccio più inclusivo ed equo, che promuova lo sviluppo sostenibile, la riduzione delle diseguaglianze e lo sradicamento della povertà.

 

TI PUO' INTERESSARE ANCHE: Che cos'è la felicità? Ecco le risposte più interessanti degli esperti

 

Che cosa è la felicità, frasi

 

Ecco un po' di frasi che ci ricordano l'importanza di essere felici: 

 

1) «A scuola mi chiesero cosa volessi diventare da grande, risposi “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io dissi loro che non avevano capito la vita». (John Lennon)

 

2) «Se la felicità non è condivisa difficilmente può essere detta felicità; non ha alcun sapore». (Charlotte Brontë)

 

3) «La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità». (François-René de Chateaubriand)

 

4) «Di tanto in tanto è bene fare una pausa nella nostra ricerca della felicità ed essere semplicemente felici». (Guillame Apollinaire)

 

5) «La felicità è quando ciò che pensi, ciò che dici e ciò che fai sono in armonia». (Mahatma Gandhi)

 

6) «La felicità è conoscere e meravigliarsi». (Jacques Cousteau)

 

7) «Ho riconosciuto la felicità dal rumore che ha fatto andandosene». (Jacques Prévert)

 

8) «La felicità è un percorso, non una destinazione». (Madre Teresa di Calcutta)

 

9) «Il mondo è così totalmente e meravigliosamente privo di senso che riuscire a essere felici non è fortuna: è arte allo stato puro». (René Magritte)

 

10) «La felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta». (Confucio)

 

LEGGI PURE: Spunti per la felicità dei bambini

 

Film sulla felicità

 

Per non dimenticare mai l'importanza della gioia nella propria vita e in quella della propria famiglia, ecco dieci film sull'essere felici.

 

1) "Yes Man". Film del 2008, con protagonista Jim Carrey. Racconta di un uomo abituato a dire sempre di no, che, dopo essere stato lasciato dalla moglie, cambia e sceglie di dire sì a tutto. Da quel momento la sua vita cambia completamente.

 

2) "L'attimo fuggente". Film del 1989, con protagonista Robin Williams, narra di un insegnante di letteratura, che in un liceo del "New England" sviluppa un approccio didattico originale, spingendo gli allievi a seguire la propria strada e spiegando loro il valore della poesia.

 

3) "Into the Wild". Film del 2007, parla della vera storia di Christopher McCandless, detto "Alex Supertramp", che dopo essersi laureato nel 1992, sceglie di lasciare tutto per andare a vivere in Alaska in mezzo alla natura e ai ghiacci.

 

4) "Jerry Maguire". Film del 1996, con protagonista Tom Cruise, racconta di Jerry, manager specializzato in campioni dello sport che viene sopraffatto all'improvviso da un senso di rimorso. Infatti, scopre che il denaro non è tutto e ne parla con i colleghi, ma, come risposta, è licenziato.

 

5) "Qualcosa di speciale". Film del 2009. Il protagonista Burke, per superare la morte della moglie, scrive un libro sulla solitudine che ha grande successo. Egli diventa presto per gli altri una sorta di maestro e di guida all'elaborazione dei lutti.

 

6) "La ricerca della felicità". Film del 2006 con protagonista Will Smith, racconta di Chris Gardner, genitore single che lotta ogni giorno per crescere il figlio e per realizzare il sogno di una vita migliore per entrambi.

 

7) "Il favoloso mondo di Amélie". Film del 2002, narra la storia di una cameriera parigina, che trova un piccolo tesoro. Dal momento di questa scoperta in poi Amélie metterà in discussione la propria vita e cambierà quella di coloro che sono vicini a lei.

 

8) "L'arte della felicità". Film del 2013, Sergio è un tassista napoletano ancora scioccato per la perdita del fratello in Tibet. Prova continuamente a distrarsi con i racconti dei passeggeri, che sono una serie di personaggi che gli raccontano le loro vite tragiche, trovando così reciproca consolazione.

 

9) "Mister felicità". Film del 2017. Martino è un ragazzo svogliato. La sorella ha un incidente che le impedisce di camminare: questo evento fa uscire il ragazzo dalla sua condizione di apatia.

 

10) "Cuore sacro". Film del 2005, parla di Irene, una donna in carriera che torna nel  palazzo appartenuto alla propria famiglia e affronta così il passato, dando nuove priorità alla sua vita.

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: