News

Autism speaks: un cartone animato per riconoscere i segnali precoci dell'autismo

autismo
11 Novembre 2015
A Jacob non piace la luce, non ama guardare la gente negli occhi, ha dei gesti ripetitivi e praticamente non parla. Jacob è il protagonista di una serie di spot di Autism Speaks per formare i genitori a riconoscere i segnali precoci di autimo nei bambini.
Facebook Twitter Google Plus More

Un campagna che negli USA è stata lanciata 9 anni fa. Si chiama Learn the Signs, è stata lanciata dall'associazione "Autism Speaks" e ha una pagina web indica con estremo dettaglio le tappe evolutive che ogni bambini dovrebbe raggiungere quasi mese per mese, segnalando i comportamenti che potrebbero essere campanelli d’allarme per l’autismo.

 

 

Autism Speaks, insieme a Ad Council e BBDO New York, ha lanciato qualche giorno fa una campagna di spot di “pubblicità progresso” per aiutare i genitori a conoscere i segnali precoci dell'autismo.

 

Protagonista degli spot, in animazione, Jacob, un ragazzino che non parla, che ha gesti ripetitivi, che non ama guardare la gente negli occhi e che odia le situazioni che non conosce.

 

La storia di Jacob è una storia di vita vera. E' stata infatti presa come ispirazione per gli spot la vita di Jacob Sanchez, ragazzino autistico e che non ha parlato fino a 4 anni.

 

L'intervista di Al Jazeera a Jacob Sanchez e l'importanza della diagnosi precoce dell'autismo.

 

 

 

Fonte: Autism Speaks

 

Leggi anche la storia: autismo e segnali precoci, mamme fidatevi del vostro istinto