Studio

Autismo: prendere antidepressivi in gravidanza aumenta del 87% il rischio

medicinegravidanza
16 Dicembre 2015
Uno studio ha analizzato i dati di 145.456 gravidanze. I risultati? Secondo i ricercatori prendere antidepressivi aumenta il rischio di avere un bimbo con autismo dell'87%.
Facebook Twitter More

Gli antidepressivi in gravidanza sono associati a un aumento del rischio di autismo. In particolare se utilizzati durante gli ultimi due trimestri di gravidanza. Questo è quanto sostiene uno studio realizzato dall'Università di Montreal, in Canada, diretto dalla Professoressa Anick Bérard, con l'aiuto dell'ospedale dei bambini CHU Sainte-Justine.

 

"Le varie cause dell'autismo rimangono ancora non chiare" spiega Bérard, "ma studi hanno dimostrato che sia la genetica che l'ambiente esterno possono giocare un ruolo. Il nostro studio ha stabilito che prendere antidepressivi durante il secondo e il terzo trimestre di gravidanza raddoppia almeno il rischio che al bambino venga diagnosticato l'autismo prima dell'età di 7 anni, specialmente se la mamma prende inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (ndr: conosciuti come SSRI, particolari farmaci antidepressivi)".

 

Il suo studio è stato pubblicato lunedì sulla rivista Jama Pediatrics.

 

Uno studio su 145.456 bambini

 

Bérard e i suoi colleghi hanno studiato 145.456 bimbi tra il compimento fino al decimo anno di età. Oltre a considerare l'uso di antidepressivi in gravidanza e l'eventuale diagnosi di autismo del bimbo, i ricercatori hanno tenuto anche in considerazioni altri dati di entrambi i soggetti (salute, età materna, alcuni fattori socio economici...).

 

I risultati? Il rischio aumenta dell'87%

 

Dallo studio è emerso che a 1.054 bimbi (0,72% dei presi in esame) è stato diagnosticato un disturbo dello spettro autistico. In gran parte maschietti (il rapporto è 4 a 1).

L'utilizzo di antidepressivi da parte della mamma durante il secondo e/o terzo trimestre è stato associato poi a un aumento dell'87% di sindrome dello spettro autistico nel piccolo.

 

"E' biologicamente plausibile che gli antidepressivi possano causare autismo se usati nel periodo in cui si sviluppa il cervello del bimbo nell'utero" spiega la Professoressa Bérard. "Alcune tipologie di antidepressivi inibiscono la serotonina (SSRI per esempio), e questo avrà un impatto negativo sull'abilità del cervello di svilupparsi completamente".

 

Fonti per questo articolo: Takoua Boukhris, Odile Sheehy, Laurent Mottron, MD, PhD, and Anick Bérard, PhD, published “Antidepressant use during pregnancy and the risk of autism spectrum disorder in children” in  Jama Pediatrics 14 dicembre, 2015. DOI: 10.1001/jamapediatrics.2015.3356., Università di Montreal, Sciencedaily.com

 

Guarda il video: capire i sintomi dell'autismo infantile

La storia.  Autismo e segni precoci: mamme fidatevi del vostro istinto. Io l'ho fatto e non me ne pento.


Autismo e segni precoci: mamme fidatevi del vostro istinto. Io l'ho fatto e non me ne pento Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on more autismo il 17 Febbraio 2015, di mammenellarete Mio figlio a 11 mesi era diverso dagli altri bimbi: non indicava con la manina, non mi guardava negli occhi. C'era qualcosa che non andava, ma tutti mi dicevano di stare tranquilla, che ogni bimbo "ha i suoi tempi". A 18 mesi gli ho fatto fare una visita e... avevo ragione. La diagnosi è stata "Disturbo multisistemico del comportamento". Mio figlio ora è migliorato tanto e mi è stato detto che recupererà al 100%. Ma se non avessi fatto di testa mia? Questa è la mia esperienza, spero possa aiutare qualche mamma nelle mie stesse condizioni.