Baltimora (Usa)

Baltimora (Usa): mamma picchia il figlio per impedirgli di scontrarsi con la polizia

mammadibaltimora
29 Aprile 2015
Una mamma vede il proprio figlio lanciare sassi contro la polizia durante le proteste per la morte di un ragazzo afroamericano mentre era in stato d'arresto. E la donna che fa? Non ci pensa un attimo e corre a riprendersi il figlio, trascinandolo via  "per le orecchie". 
"E' il mio unico figlio. E alla fine della giornata non voglio che diventi un altro Freddie Gray" ha spiegato questa madre in un'intervista all'emittente Cbs. 
Facebook Twitter Google Plus More

Una mamma di Baltimora (Usa) ha scoperto che il proprio figlio stava partecipando alla guerriglia con la polizia in seguito alla morte di Freddy Gray, un ragazzo afroamericano deceduto mentre si trovava in stato d’arresto.

 

Senza esitare la donna è corsa sul luogo degli scontri e si è messa ha picchiare il figlio intimandogli di andarsene. Nel video trasmesso dall'emittente americana ABC si sente la madre gridare al ragazzo di "togliersi quella dannata maschera" (il teenager aveva infatti il volto coperto) e "di tornare a casa".

 

Il gesto di questa mamma ha suscitato l'entusiasmo del web ed è stata soprannominata "Baltimore Mom" e candidata "Mom of the Year", mamma dell’anno.


La donna, infatti, è diventata il simbolo della ricerca di una soluzione pacifica allo scontro razziale in corso nella cittadina americana.

"È il mio unico figlio. E non voglio che diventi un altro Freddie Gray": ha dichiarato questa mamma in un'intervista all'emittente Cbs. 

 

Intanto la città di Baltimora continua a essere presidiata dalla polizia in assetto antisommossa affiancata da alcuni reparti della Guardia nazionale e dalle 22 di ieri sera fino a questa mattina è rimasta sotto coprifuoco, nessuno poteva uscire di casa.

 

Il Dipartimento di giustizia americano ha annunciato di aver aperto un'inchiesta sui fatti che hanno portato alla morte Freddie Gray.