Bill gates

Bill Gates: niente cellulari prima dei 14 anni e smartphone banditi quando ci si siede a tavola

Di Niccolò De Rosa
bill-gates
26 Aprile 2017
Il papà di Microsoft non fa sconti e anche se la sua azienda ha contribuito a mettere un dispositivo tecnologico in ogni casa, i suoi figli devono rispettere rigide regole per poter usare lo smartphone
Facebook Twitter More

Non importa se il tuo lavoro ha cambiato per sempre l'innovazione tecnologica mondiale: quando sei genitore, i tuoi figli devono sapere che computer e smartphone vanno usati con giudizio!

 

Contrariamente a quanto si potrebbe credere, il fondatore della Microsoft Bill Gates è parecchio tradizionalista riguardo il rapporto tra giovani e tecnologia ed i suoi figli devono rispettare regole severe per non incorrere nell'ira paterna: niente cellulare a tavola, dispositivi elettronici spenti dopo un certo orario e nessun device personale prima dei 14 anni compiuti.

 

Pochi eccessi ed educazione equilibrata

Tale aspetto privato è emerso all'interno di un recente articolo del Mirror. Qui il magnate americano ha confermato ancora una volta il sorprendentemente sobrio stile di vita (soprattutto alla luce del conto in banca che supera i 67 miliardi di dollari!), rivelando anche i rigidi principi con cui sta educando i tre eredi di casa Gates (Jennifer, 20, Rory, 17 e Phoebe, 14):

«Spesso fissiamo un orario oltre il quale telefoni, tv e pc devono essere spenti: nel loro caso questo li aiuta ad andare a dormire ad un'ora ragionevole [...] Non portiamo mai i cellulari a tavola e comunque non abbiamo permesso loro di avere uno smartphone personale prima dei 14 anni»